Notizie su mercato immobiliare ed economia

In Grecia il mercato immobiliare è crollato: dal 2008 persi 2mila miliardi

Wikimedia commons
Wikimedia commons
Autore: Redazione

Il mercato immobiliare della Grecia ha subito un pesante crollo dall’inizio della crisi economica. Dal 2008 ha infatti perso circa 2mila miliardi di euro.

Una società immobiliare greca, la CBRE-Atria, ha calcolato che il mercato del mattone greco ha perso il 65% del suo valore negli anni dal 2009 al 2017, passando da circa 3mila miliardi di euro a mille miliardi di euro attuali. Un vero e proprio crollo.

Secondo il capo della consulenza, Yiannis Perrotis, il problema è che la maggior parte delle proprietà non sono beni di qualità e sono stati colpiti di più dalla crisi con una conseguente pesante perdita di valore. C’è poi il problema legato all’elevata tassazione fiscale sul settore.

Ad essere più colpito è il mercato immobiliare di Atene. Diversa è la situazione del mercato immobiliare delle isole greche, quello più interessante per gli acquirenti stranieri. Qui i prezzi sono sempre ai massimi, grazie a un turismo che non ha conosciuto né crisi né battute di arresto.