Notizie su mercato immobiliare ed economia

La città galleggiante commissionata dall’Onu

L'aspetto che avrà la città galleggiante
Come sarà la città galleggiante / Oceanix City
Autore: Redazione

Il prestigioso studio di architettura Bjarke Ingels Group (BIG) ha progettato un concetto di città galleggiante in grado di sopportare disastri naturali come inondazioni, tsunami e uragani.

Il progetto è costituito da un insieme di piattaforme esagonali fissate al fondale dell’Oceano. Questa città galleggiante potrà offrire riparo a circa 10.000 persone e disporrà di impianti per produrre energia, desalinizzare l’acqua e ottenere il riscaldamento.

Il suo nome è “Oceanix City” ed è pensata per crescere, trasformarsi e adattarsi organicamente nel tempo. Bjarke Ingels, fondatore di BIG, ha spiegato: “9 su 10 delle più grandi città del mondo saranno esposte all’innalzamento del livello del mare, un qualcosa che sarà catastrofico entro il 2050. Il mare è la nostra origine e può essere anche il nostro futuro”. Da notare che il progetto è stato commissionato dall’Onu.