Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le spese di casa costano il 77% in più (tabella)

Autore: Redazione

In meno di 10 anni le spese di gestione della casa sono aumentate del 77%. Lo dicono federconsumatori e adusbef che hanno condotto un'indagine su tutti i costi relativi all'abitazione. Dal mutuo all'affitto, passando per le spese di manutenzione ordinarie e straordinarie

Stando alla tabella dell'osservatorio nazionale dell'associazione dei consumatori, le voci di spesa più gravose quelle che spaventano di più. Al primpo posto gli affitti. Se i mutui sono cresciuti in media di un modesto 12% gli affitti sono andati in orbita: +83%. Nello specifico se nel 2001 bastavano 610 euro per coprire il canone mensile d'affitto, oggi ne servono 1.114. Quasi un intero stipendio


Nonostante, però, la rata del mutuo sia cresciuta in modo contenuto, federconsumatori ha calcolato che per

Acquistare una casa nel 2010 occorrono 18,2 anni. Nel 2001 erano 15,3



Bollette: a parte la bolletta telefonica, diminuita del 15%, tutte le altre utenze sono più care rispetto a dieci anni fa. La nettezza urbana è più che raddoppiata, le bollette di acqua e riscaldamento fanno venire le vertigini con un +69% e un +63%. Il gas sale del 40%

Per le case in affitto, le spese di manutenzione ordinaria sono aumentate del 284%. Va peggio ai proprietari, che oltre all'ordinaria amministrazione devono sobbarcarsi anche i costi della manutenzione straordinaria. Qui i numeri crescono: dal 2001 ad oggi, in media, si spendono 25 euro in più per riparazioni di vario tipo e tinteggiatura