Notizie su mercato immobiliare ed economia

Imprese, misurare lo stress da lavoro diventa obbligatorio

come misurare lo stress?
Autore: Redazione

Con una circolare emanata dal ministro del lavoro maurizio sacconi diventa obbligatorio per tutte le imprese misurare lo stress da lavoro e tutti i rischi che ne conseguono. Come funziona lo stressometro?

Tra i fattori di stress da analizzare ci sono: carichi e ritmi di lavoro, orario e turni, percorsi di carriere e perfino i conflitti con i colleghi. L'obiettivo è quello di mettere in atto misure per eliminare o ridurre al massimo lo stress. Questo prevede la circolare firmata dal ministero del lvoro in attuazione del tsto unico sulla salute e la sicurezza nel lavoro

Non solo, quindi, i fattori tradizionali, come, per esempio, l’uso di sostanze nocive o di macchinari pericolosi, ma anche i rischi di tipo immateriale, tra i quali, espressamente, quelli che riguardano lo stress lavoro-correlato

La valutazione avviene in due fasi su gruppi di lavoratori esposti in maniera omogenea allo stress e non sul singolo. Da chi? come in tutti gli altri fattori di rischio il datore di lavoro si avvale di un responsabile del servizio di prevenzione e protezione con il coinvolgimento del medico competente e con la consultazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. La valutazione avviene in due fasi: la prima obbligatoria e tesa a rilevare indicatori oggettivi e verificabili di vario tipo. Se non emergono elementi di rischio, il datore di lavoro dovrà solo darne conto nel documento di valutazione del rischio e prevedere un piano di monitoraggio. Se invece risultano fattori di stress, si passa alla seconda fase

L'adozione di opportuni interventi correttivi e se la situzione non migliora alla valutazione approfondita anche attraverso questionari, focus e interviste. Solo nelle imprese che occupano fino a 5 lavoratori la procedura è più semplice: bastano riunioni tra datore di lavoro e dipendenti. La nuova normativa entra in vigore dal 31 dicembre 2010

Articolo visto su
(Il corriere.it)