Notizie su mercato immobiliare ed economia

Il green leasing per ridurre i consumi energetici

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Potrebbe essere il green leasing una soluzione per ridurre i consumi energetici. A tal proposito, infatti, nonostante ormai da tempo sia in atto una certa sensibilizzazione nei confronti dell’ambiente, a contare sembra essere sempre il portafoglio. Uno studio condotto da wego wise, startup statunitense specializzata nel monitoraggio da remoto dei consumi energetici delle abitazioni, ha mostrato che quando le bollette non sono a loro carico, gli inquilini consumano di più

Dopo aver esaminato 3mila unità abitative multifamiliari del massachusetts, la società ha scoperto che gli inquilini utilizzano in media il 30% in più di btu per m2 quando sono i proprietari a pagare le bollette: i costi annuali delle utilities sono risultati superiori al 20% e le temperature interne superiori in media di sei gradi nei periodi invernali

Dati che fanno sorgere una domanda: come incoraggiare l’efficienza energetica? l’aceee (american council for an energy-efficient economy) ha individuato una serie di misure in grado di allineare gli interessi di conduttori e locatori, incentivandoli a ridurre i consumi energetici, tra esse lo strumento del green leasing, un accordo tra proprietario e inquilino che prevede la ripartizione dei costi di un intervento di efficientamento energetico. Ma accanto a tali misure rimane importante affiancare campagne informative che rendano il cittadino più consapevole dei consumi energetici e dei risparmi ottenibili