Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cosa sono gli NFT: dall'arte digitale al Virtual Real Estate

Nelle ultime settimane le notizie sulla tecnologia NFT sono aumentate a dismisura sui principali siti web di arte e sulla stampa di settore e non. Basti pensare che il nostrano "Il Sole 24 Ore", nel mese di marzo, ha realizzato sul tema otto articoli in meno di dieci di giorni. In questo articolo cercherò di spiegare  in modo semplice, cosa sono gli NFT e come sono utilizzati (anche) nel mondo del Virtual Real Estate.

NFT sta per la Blockchain a "Non Fungible Token" un po' come MP3 sta per la musica a "Mpeg Audio Layer-3". Pensi sia un parallelismo errato? A mio giudizio no. Infatti, gli MP3 hanno rivoluzionato il settore della musica quanto gli NFT stanno rivoluzionando vari settori, primo fra tutti quello dell'arte.

Fungibile e Non Fungibile

Procediamo con ordine. Vengono definiti token: informazioni digitali registrate su Blockchain e Distributed Ledger, informazioni che rappresentano, per esempio, una proprietà di asset, l’invio di un pagamento, l’utilizzo di un servizio, l’accesso ad alcune funzioni specifiche di una piattaforma.

Ma nella pratica cos’è un “token fungibile”? E uno “non fungibile”?

Partendo dal presupposto che i beni fungibili sono quelli che possono essere sostituiti con qualcosa di pari valore, vedi le banconote, i token fungibili, sono quelli generati su una Blockchain e utilizzabili come cripto valute o moneta di scambio digitale. Il bitcoin (BTC) ne è l’esempio più eclatante, ma oltre a questa ci sono cripto valute che servono per far funzionare contratti intelligenti, come Ethereum (ETH) o altre che vengono utilizzate per garantire l’identità digitale come Iota (MIOTA)

I token non fungibili, anche questi creati su una Blockchain, hanno attributi tecnici e crittografici che generano codici identificativi (metadati) che li rendono unici. Posso quindi allegare digitalmente questi token praticamente a qualsiasi cosa: ad esempio a una foto, un video, una registrazione audio o persino a questo articolo che sto scrivendo. Così facendo potrò creare la prova di autenticità dei contenuti digitali, contenuti che possono essere posseduti, acquistati, venduti e scambiati con la loro unicità.

Visto che questi token sono archiviati su una Blockchain aperta e distribuita (come Ethereum o Cardano), i loro metadati incorporati e la cronologia delle transazioni finanziarie sono completamente verificabili da chiunque. Ciò significa che tutti possono sapere quali portafogli digitali possiedono i token in un dato momento.

Arte digitale

La tecnologia NFT, come qualsiasi nuova tecnologia, ha più appeal in mondi e settori dove le rivoluzioni scientifiche non avvengono da tempo. E come bitcoin sta rivoluzionando il mondo del “valore finanziario” gli NFT stanno stravolgendo il mondo dell’arte grazie alla certificazione dell’unicità e dell’autenticità delle opere, la distribuzione del contenuto, il tracciamento della proprietà e delle transazioni di acquisto / vendita.

Ma nella pratica, come funziona? Questa mattina ho chiesto alla mia artista preferita, mia figlia Camilla, 12 anni e appassionata di pittura, di mandarmi una fotografia (qui sotto) di una sua “opera” realizzata qualche tempo fa su tela con tempere e colori acrilici.