Notizie su mercato immobiliare ed economia

Vendita casa con ipoteca, cosa sapere e come fare

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

La vendita di una casa con ipoteca è possibile, ma a determinate condizioni. Vediamo quanto disposto dalla legge e come fare.

Dal punto di vista giuridico l’atto di vendita di una casa con ipoteca è valido esclusivamente se l’acquirente è consapevole dell’ipoteca, se così non dovesse essere l'acquirente stesso potrebbe chiedere la risoluzione del contratto. Nel caso in cui la casa ipotecata venga venduta, chi acquista l'immobile acquisisce anche l’ipoteca. Questo significa che, se il venditore non onora il proprio debito, la banca può pignorare l’immobile e questo anche se esso ha cambiato proprietà. Chi ha acquistato una casa ipotecata può poi rivenderla a un terzo soggetto, che a sua volta erediterà l’ipoteca.

Come detto, chi vende una casa ipotecata deve far presente all'acquirente l’esistenza dell’ipoteca. Altrimenti l’acquirente dell’immobile ha facoltà di chiedere lo scioglimento del contratto, la restituzione del prezzo che ha eventualmente pagato e il risarcimento del danno. Un'altra ipotesi prevede che l'acquirente precedentemente non informato mantenga la proprietà del bene e chieda la restituzione di parte o dell’intero prezzo pagato, o ancora l'acquirente può sospendere il pagamento di quanto resta.

Se infine la vendita di una casa con ipoteca va in porto, ma il venditore smette di pagare il proprio debito, il creditore può comunque procedere con un pignoramento in capo al nuovo titolare. E cosa succede all’acquirente? In caso esecuzione forzata, può pagare i creditori, rilasciare il bene ipotecato o liberarlo. Può poi chiedere il risarcimento dei danni, dimostrando però di non essere stato informato dell’esistenza dell’ipoteca.