Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come funziona l'ecobonus 110 per cento per l'isolamento termico dell'edificio

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Tanti sono i quesiti relativi al superbonus 110 per cento. L'Agenzia delle Entrate ne ha raccolti alcuni all'interno di un'apposita area tematica. Vediamo, in particolare, quanto chiarito in merito all'isolamento termico.

Questo il quesito posto: "Il superbonus spetta solo se gli interventi di isolamento termico (ad esempio cappotto termico) sono realizzati sull'intero edificio in condominio oppure spetta anche a chi intende posare il cappotto termico all'interno delle singole unità abitative?".

La risposta fornita dall'Agenzia delle Entrate è la seguente: "Il superbonus spetta solo se l'intervento di isolamento termico coinvolge il 25 per cento della superficie disperdente lorda complessiva dell'edificio medesimo e comporti il miglioramento di due classi energetiche dell'intero edificio. Quindi, la singola unità (prescindendo da eventuali approvazioni assembleari necessarie) dovrebbe effettuare un intervento che soddisfi entrambi i predetti requisiti.

Diversamente in presenza di unità immobiliari situate all'interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi (come nel caso dei cosiddetti condomini orizzontali), il superbonus spetta anche se l'intervento di isolamento termico è realizzato sulla singola unità abitativa. Resta fermo che l'intervento deve incidere su più del 25% della superficie lorda complessiva disperdente dell'unità immobiliare oggetto di intervento e deve conseguire il miglioramento di due classi energetiche da dimostrare mediante apposite attestazioni di prestazione energetica (Ape)".

E' essenziale dunque che l'intervento di isolamento termico riguardi il 25 per cento della superficie disperdente lorda complessiva dell'edificio e comporti il miglioramento di due classi energetiche dell'intero edificio.