Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come si modifica il 730 precompilato

Autore: Redazione

Disponibile a partire dal 15 aprile, il 730 precompilato può essere cambiato a partire dal 2 maggio 2016. Il contribuente può modificare direttamente il modello online o farlo cambiare dal Commercialista o dal caf. In entrambi i casi, si perderà il beneficio dei mancati controlli documentali e l'agenzia delle entrate effettuerà tutti i controlli.

Nel caso in cui il contribuente abbia necessità di inserire ulteriori dati come spese deducibili o detraibili, oppure redditi non conosciuti dall'Agenzia o correggere alcune anomalie, può modificare direttamente il modello 730 precompilato o farlo modificare da un intermediario o un caf.

Una volta effettuate le opportune modifiche, l'applicazione calcolerà automaticamente la dichiarazione indicando l'imposta dovuta o il credito spettante al contribuente. Ê bene però ricordare che le modifiche e le integrazioni fanno cadere il beneficio dei mancati controlli documentali e del mancato controllo preventivo sui rimborsi superiori a 4000 euro. Sono considerate irrivelanti le variazioni che non influiscono sul calcolo del reddito complessivo o dell'imposta (come ad esempio la modifica della residenza all'interno dello stesso Comune).

Come modificare il 730 precompilato già inviato

Nel caso in cui ci si accorgesse di aver invito una dichiarazione errata, è possibile presentate un 730 rettificato fino al 25 ottobre. In alternativa è possibile presentare il modello Unico, il cui termine scade come sempre il 30 settembre, o entro il 29 dicembre con ravvedimento.