Notizie su mercato immobiliare ed economia
foto: click (morguefile.com cc)
foto: click (morguefile.com cc)

foto: click (morguefile.com cc)

Un progetto rischioso per rilanciare il mercato immobiliare: sostenere l'acquisto di case

Autore: team

Di fronte alla crisi delle compravendite sono tanti coloro che invocano un intervento diretto dello stato per sostenere gli acquisti o i mutui. Lo chiedono confedilizia, alcune istituzioni legate al settore immobiliare, ma anche diverse associazioni di consumatori. Il governo inglese ha deciso di adottare questa strada, ma i pericoli sono enormi

Il ministro dell'economia britannico george osborne, fin'ora noto come mr austerity, ha dato una svolta rispetto al proprio operato. Dopo aver tagliato senza freni e aver riportato in questo modo l'economia inglese in recessione, ha deciso che l'economia deve ripartire dal mercato immobiliare attraverso il sostegno diretto a chi vuole comprare casa. Arriva l'happy hour dei mutui e alcuni esperti temono una nuova bolla

Il governo inglese ha accettato il piano del discusso ministro tory: iniettare 15 miliardi di sterline per l'accensione dei mutui, in modo da sostenere la domanda di abitazioni. Come in molti paesi europei, infatti, il mercato immobiliare inglese è bloccato da anni dall'assenza di credito

Il ministro ha indicato che il piano riguarderà in particolare coloro che vogliono acquistare una casa ma non hanno dei risparmi sufficienti per farlo. Il sostegno sarà applicato sugli immobili al di sotto delle 600mila sterline e funzionerà in questo modo: lo stato darà fino alla quinta parte del valore dell'immobile, con restituzione senza interessi, e sarà il garante finale in caso di problemi

In caso di mancato pagamento l'erario pubblico si farà carico delle perdite. In altre parole la banca presta a un mutuatario, ma i rischi sono di tutti. È un funzionamento non troppo dissimile da quello del colosso del credito fannie mae - il principale erogatore di prestiti per la casa negli usa - che negli stati uniti è costato carissimo all'erario pubblico, a causa delle mostruose perdite accumulate con lo scoppio della bolla immobiliare

Il pacchetto di misure, denomitato help to buy (aiuto all'acquisto), è già stato oggetto di forti critiche, perché potrebbe avere come unico effetto quello di far gonfiare i prezzi. Inoltre diversi economisti vedono con preoccupazione il tentativo di uscire dalla recessione attraverso il mercato immobiliare. Tuttavia i difensori del progetto ritengono che sia giunto il momento di dare una svolta per uscire dalle secche da cui l'economia britannica non riesce a uscire

Pubblicità

Ricevi la nostra selezione di notizie sulla tua e-mail