Notizie su mercato immobiliare ed economia

Spagna, zapatero vende la residenza presidenziale. Per scherzo

Autore: Redazione

È durata il tempo di rendersi conto che si fosse il "giorno degli innocenti", cioè il corrispettivo del nostro pesce d'aprile, l'incredulità degli spagnoli che ieri hanno letto sul sito di idealista spagnolo la notizia che il presidente zapatero fosse in procinto di vendere la moncloa, la residenza presidenziale per fare cassa. Perchè gli italiani ci avrebbero creduto se si fosse trattato del quirinale?

"Il presidente del governo, josè luis rodriguez zapatero, pensa di vendere la moncloa, residenza presidenziale dal 1977. La misura fa parte del piano di tagli previsto per superare il deficit così come richiesto da bruxelles per i primi mesi dell'anno prossimo". Questo l'incipit della notizia che gli utenti hanno letto su idealista.com il "giorno degli innocenti"

Confezionata nei minimi dettagli, dal prezzo "150 milioni di euro, nonostante le cattive condizioni in cui imperversa il mercato immobiliare", ai dati sul valore della casa bianca, il tutto comparato con il report sui prezzi del portale immobiliare, alla notizia nessuno ha creduto

La più grande "transazione immobiliare della storia di spagna", infatti, non poteva essere verosimile, neanche in un momento così difficile per il paese iberico

Al contrario in Italia potrebbe essere realtà. Il nostro federalismo demaniale, infatti, permette agli enti locali di alienare edifici che fanno parte del patrimonio pubblico, una volta di proprietà dello stato, destinati ora ai demani

In vendita fari, caserme, edifici pubblici. E chissà un giorno potremmo non stupirci se leggessimo la notizia che berlusconi vende il quirinale e napolitano se ne torna a vivere nel quartiere monti, a Roma. Se è per fare cassa e superare la crisi

Articolo visto su
(idealista.it/news)