Notizie su mercato immobiliare ed economia

E adesso come si fa a dare un prezzo giusto alle case?

Autore: Redazione

Chi più chi meno, nelle ultime settimane la maggior parte degli istituti di ricerca e dei centri studi stanno certificando la discesa dei prezzi degli immobili in Italia. Le cifre però sono discordanti e se già prima non era facile fornire dei numeri precisi, visto che in Italia nessuno si fida dei dati al mq dell'agenzia del territorio, la questione di come dare un prezzo giusto alle case è sempre più problematica

Prendiamo ad esempio un sondaggio lanciato da ill sole 24 ore. Secondo i lettori del quotidiano economico solo un mix di informazioni garantisce un orientamente adeguato. Alto anche il numero di coloro che si fidano delle agenzie immobiliari di zona, un dato che rispecchia una verità che bisogna sempre tener presente: il mwercato immobiliare è assolutamente locale e può cambiare anche a seconda della stessa via di un quartiere

Segue la fiducia nei periti professionisti, mentre in pochi si fidano dell'agenzia del territorio, che, solo per fare un esempio, nell'ultimo rapporto sulle compravendite nel 1º trimestre 2012 rilevava prezzi in tenuta o persino in lieve aumento

Di tutt'altro avviso gli operatori e i centri studi del mercato, che segnalano invece ribassi. È il caso di nomisma, che prevede compravendite fiacche per tutto il 2012 e una contrazione dei prezzi con punte più alte a Firenze e una maggiore tenuta solo dei negozi

Anche il centro studi di idealista rileva all'interno del proprio database cali in tutte le città, tranne Milano, sebbene dipenda molto dai quartieri

Riteniamo quindi che la maggior parte dei lettori de il sole abbia ragione quando indica che il prezzo giusto di una casa si ottiene con la combinazione di molti fattori e il confronto tra varie  fonti di informazione. In un periodo di crisi immobiliare, come quello che stiamo vivendo, i prezzi possono inoltre differenziarsi anche a parità di immobile

Entrano infatti in gioco le situazioni personali dei prorpietari, tra chi ha fretta di vendere  e chi no, o tra chi comprende che il prezzo è diventata la leva su cui basare una compravendita e chi invece resta afferrato ai listini del 2006

Articolo visto su
(idealista.it/news)

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

Il valore corretto delle case è quello che si trova su internet nei siti specializzati scontato del 50%, meno di così è da stupidi comprare casa oggi! tanto dopo la grecia, il portogallo e la spagna... toccherà a noi... basta aspettare e ci si arriverà comunque... attendere prego!

0 0
Vote up!
Vote down!

Personalmente, ritengo che entro la fine dell'anno il prezzo più plausibile (è un'ipotesi, intendiamoci, che varia di città in città e di zona in zona) potrebbe essere quello riportato dall'agenzia del territorio (che riporta i valori effettivi di vendita, non le stime) ribassato del 20%. Mi accontenterei....

0 0
Vote up!
Vote down!

Guarda, io nel 2007 ho comprato al prezzo dell'agenzia del territorio e nel 2010 in sta in tribunale ho comprato a -25% dai prezzi dell'agenzia... come vedi il mattone può convenire... tutto dipende dal prezzo di acquisto... e qualche affare in giro c'è sempre... basta avere caso pronto!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Non mi fiderei di quello che dicono le agenzie: tendono a gonfiare le valutazioni per indurre i proprietari a dare loro il mandato esclusivo a vendere. Sanno benissimo che a certi prezzi non si vende, però illudono i proprietari e gonfiano il mercato. Però adesso la festa è finita: a certi prezzi non si vende e le agenzie, se non vogliono fallire in massa, devono calare e di parecchio le pretese...

0 0
Vote up!
Vote down!

Da agente immobiliare dico che gonfiare prezzi per farsi dare mandati in esclusiva, non conviene... non c'e' motivo di gonfiare un mercato che non recepisce prezzi che non siano adeguati, e sapete.... il nostro e' quello di far trovare un accordo tra le parti... poi sta a voi affidarvi a gente competente, o allo sbarbatello di turno... =)

0 0
Vote up!
Vote down!

IO sono un agente professionista e sono stufo di sentirmi dire dal primo "pirla" qualunque che le agenzie gonfiano i prezzi per farsi dare i mandati a vendere. Scusa ma poi cosa me ne faccio di un dossier di immobili che restano invenduti???
Piuttosto è da anni che cerchiamo di far capire agli ingordi dei venditori che devono fidarsi delle stime che facciamo che sono frutto dell'esperienza, dello studio e della nostra professionalità acquisita con anni di lavoro sul campo. Altro che gonfiare le valutazioni !!!! Noi gli immobili li dobbiamo vendere e per venderli devono essere al prezzo obiettivo di mercato. Il prezzo lo fa chi compra non chi vende. Ricordatelo!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Perfetto, peccato che la maggior parte delle agenzie non ragiona come te, cmq la professionalità paga sempre, chi prova a vendere senza esigenza si rivolgesse alle tante agenzie in franchising

0 0
Vote up!
Vote down!

Sarà pur vero però io continuo a vedere offerte del tutto fuori dalla realtà, tipo case vecchie in periferia a Roma a più di 6.000 al mq, quando già lo scorso anno non si vendeva a più di 4.000. Poi siamo al paradosso (visto stamattina) di due appartamenti identici nello stesso pianerottolo, entrambi ristrutturati, in vendita con 100.000 euro di differenza. Per la cronaca: non si vende neppure quello a prezzo più basso!!

0 0
Vote up!
Vote down!

CONCORDO IN PARTE CON L'AGENTE PROFESSIONISTA che non è serto conveniente avere un nutrito portafoglio di mandati a vendere se poi non si vende per prezzi alti, però è vero anche che tutte le agenzie di vendita stimano le proprietà al di sotto del prezzi giusto per poter vendere velocemente ed intascare le provvigioni. Tanto i sacrifici per comprare in passato non li hanno fatti loro.....

0 0
Vote up!
Vote down!

Si bravo le prendiamo per avere un cartello in vetrina, a pranzo mangiamo la copia del rogito a cena le foto dell'immobile.Genioooooo

0 0
Vote up!
Vote down!

Signori, mettetevi d'accordo.
Quando vi fa comodo noi siamo quelli che gonfiano i valori per prendere incarichi(non si capisce con quale scopo dato che poi non si vende).
Quando vi fa comodo siamo quelli che giocano al ribasso per vendere piu in fretta.

Mi Sa che tutto questo parlare di case e di soldi vi sta annebbiando un po' la ragione.

0 0
Vote up!
Vote down!

Bravo, e poi i primi disonesti sono proprio loro!!!! mai come di sti tempi vedo gente che prima mi fa lavorare come un mulo con consulenze e avanti indietro dalle case e poi tentano di scavalcare come nulla fosse....ma ammazzatevi va ipocriti bastardi...

0 0
Vote up!
Vote down!

Solo le agenzie stupide fanno così!!!!che senso ha anche per un agenzia farsi incarico di vendere una casa che sanno essere cara e invendibile!!!con la moltitudine di offerta che c'è oggi il prezzo non va cannato neanche di 5000 €.
E poi non si possono fare le medie degli annunci e delle pubblicità, e come brancolare nel buio!!! se domani mattina metto due annunci della stessa matita, uno a 1000 € e uno a un euro cosa fate, la media per determinare il valore!!?
In internet c'è di tutto a livello prezzi, quindi non ci si puo orientare! ogni persona è libera di chiedere quel che vuole no??guardate credetemi, lo so che per voi un agenzia vuol dire ladri ma mio spiace non puo essere sempre cosi. Anche il mio meccanico è un ladro ma non lo possono essere tutti!!! le agenzie sono le uniche che possono davvero (ma dico DAvvero davvero) stillare una media precisa , perchè sono le uniche a sapere a quanto alla fine queste case del XXXXX vengono vendute!!! e l'onesta ripaga pure l'agente che se prende in consegna una casa con una giusta valutazione allora vendera quella casa in tempi relativamente brevi e senza far dannare il proprietario con mille offerte al ribasso o con appuntamenti inutuili. Ormai è inutile sprecare tempo, bisogna andare a colpo sicuro e questo è compito di un vero professionista, d'altronde è il loro lavoro.

0 0
Vote up!
Vote down!

E che ci fa un agenzia immobiliare con un incarico di vendita preso ad un prezzo fuori mercato?????? L'agenziA ha il proprio guadagno solo una volta accordata la vendita.....

0 0
Vote up!
Vote down!

E che ci fa un agenzia immobiliare con un incarico di vendita preso ad un prezzo fuori mercato?????? L'agenziA ha il proprio guadagno solo una volta accordata la vendita.....

0 0
Vote up!
Vote down!

Non so di quali agenzie lei stia parlando,ma è sbagliato fare un discorso comune per tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!E' un periodo di crisi e le ricordo che molti ci mangiano con questo lavoro!!!!!!!!!!!!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Il costo medio del valore reale della costruzione (mattoni, progetto, area edificabile, impianti, ore di lavoro, ecc. Ecc.) è di 700 € al mq. Quindi sarebbe il caso...soprattutto in un periodo di crisi come questo.....che qualcuno cominciasse ad essere più realista e ad accontentarsi di un giusto guadagno...ritengo 1700/1800 € al mq.

0 0
Vote up!
Vote down!

Il costo medio del valore reale della costruzione (mattoni, progetto, area edificabile, impianti, ore di lavoro, ecc. Ecc.) è di 700 € al mq. Quindi sarebbe il caso...soprattutto in un periodo di crisi come questo.....che qualcuno cominciasse ad essere più realista e ad accontentarsi di un giusto guadagno...ritengo 1700/1800 € al mq. Sei Fuori di testa....ma quali 700 €. Al mq.??? Premetto che non sono un palazzinaro ed ho costruito la mia casa da solo in economia, sappi che con 700 €. Al mq. Non realizzi un bel niente. Il costo medio è di circa €. 1200/1300 €. Al mq. Senza considerare i costi dell'area edificabile se devi comprarla. Credimi è la mia esperienza diretta

0 0
Vote up!
Vote down!

Assolutamente d'accordo,con 700 €/mq non costruisci!!!!!! infatti tra materiali, manodopera, oneri comunali ed imprevisti vari arrivi a 1200/1300 come niente!!
Il prezzo di vendita finale dipende poi dall' ubicazione, anche perchè i costi di acquisto del terreno variano da zona a zona!
Quello che posso dire per esperienza diretta è che oggi i costruttori si accontentano anche di avere un margine del 15/20% mentre prima minimo era il 30/ 40%.....

0 0
Vote up!
Vote down!

Il costo medio del valore reale della costruzione (mattoni, progetto, area edificabile, impianti, ore di lavoro, ecc. Ecc.) è di 700 € al mq. Quindi sarebbe il caso...soprattutto in un periodo di crisi come questo.....che qualcuno cominciasse ad essere più realista e ad accontentarsi di un giusto guadagno...ritengo 1700/1800 € al mq. 700 €/q è un valore che va bene se possiedi già un terreno edifcabile altrimenti devi salire molto soprattutto in certe zone. Non si può generallizzare! Comunque I prezzi scendono e scenderà tutto il comparto, oramai è evidente. A me non preoccupa il "di quanto" ma il "per Quanto". Tutti (compresi i mattonari) oramai non negano più che il mercato sia in rapida discesa e che questa arriverà forse a dimezzare i valori del 2006-2008 ma a me sembra che adesso sia cominciato un altro bluff sulla durata di questa discesa! 6 mesi?!?! ridicicolo! peggio di quelli che dicono che i prezzi sono scesi di 2 punti percentiali...dimenticando uno zero. 1 anno?!? ridicolo uguale. 2 anni?! forse, ma io riicordo che la gente comune in grecia era già disperata quando ci sono stato 2 anni fa in vacanza... 3-5 anni? comincio a crederci. ...ma se fossero 10 anni?

0 0
Vote up!
Vote down!

Da agente immobiliare posso dire che spesso la colpa di un prezzo gonfiato ricade a metà tra l'agente e il proprietario venditore. Non è l'agente che gonfia il prezzo ma è lo stesso proprietario che in prima battuta dice, io voglio vendere a questo prezzo altrimenti me lo tengo, l'agente immobiliare poi è libero di prendere l'incarico e qui nasce la sua colpa, che pur di avere l'incarico non racconta la verità al proprietario, oppure rifiutarlo. Io li rifiuto perchè se è caro non vendo se non vendo a fine mese non mangio. Cercare di valutare la propria casa acquisendo dati sui portali immobiliari è la cosa più sbagliata che si possa fare perchè spesso i prezzi sono sopravalutati.
Chi dice che con 700€ al mq si riesce a costruire, forse non ha mai costruito, nella mia città a collegno se vuoi costruire ci sono leggi che impongono la costruzione in classe A, quindi il costo di costruzione finito per il costruttore si aggira intorno ai 1400/1500€ al mq.
Per una corretta valutazione Io mi affido ai dati da me recepiti sul reale venduto! e posso dire che oggi in un periodo come questo pur valutando l'immobile con precisione maniacale svolgo trattative al ribasso che variano da un -5 ad un -7%.

0 0
Vote up!
Vote down!

Pienamente d'accordo con te.... anch'io lavoro così.....

0 0
Vote up!
Vote down!

Non c'è futuro amici...voglio uccidermi

0 0
Vote up!
Vote down!

Su tutti i prezzi esposti si toglie il 50% è s-e-m-p-l-i-c-i-s-s-i-m-o

0 0
Vote up!
Vote down!

Idiota , fallo con roba tua

0 0
Vote up!
Vote down!

Davo dell'idiota al tipo che dice che bisogna declassare del 50% il valore esposo

0 0
Vote up!
Vote down!

Ci sono agenti immobiliari seri che dicono la verità al folle proprietario che pensa di vivere a disneyland e ci sono agenti immobiliari buffoni che pur di accalappiare il pollo (venditore) espongono cifre comiche e sono poi costretti a ribassarle durante la trattativa.
I primi resteranno sul mercato e faranno ottimi affari appena ci sarà la certificazione ufficiale dei prezzi dimezzati,gli altri chiuderanno per manifesta incapacità

0 0
Vote up!
Vote down!

A quale prezzo/mq potrei acquistare a Milano in zona Gambara un bilocale con balcone all'ultimo piano, doppia esposizione? Davvero vi chiedo di darmi un'idea perchè non ci capisco più niente, gli annunci vanno da 2500 a 7000 euro/mq. Grazie.

0 0
Vote up!
Vote down!

Oltre i 2500 euro sarebbe da ciulone

0 0
Vote up!
Vote down!

Il 1/1/2002 entrò in vigore l'€ ed i prezzi di tutti, ripeto tutti, i beni ed i servizi, dopo il periodo di transizione di tre mesi dove era in uso la doppia valuta, tutti i prezzi sono stati traslati al cambio 1:1, cioè 1.000 lire= 1€. COsì è stato anche per gli immobili. Presumo che fino a quando non si tornerà ai reali prezzi, cioè 1 € = 1.936,27 lire assisteremo ad un adeguamento fisiologico del mercato a tale valore. La discesa in atto si fermerà quando sarà raggiunta la riduzione di circa il 50% rispetto ai prezzi del 2006-2007.

0 0
Vote up!
Vote down!

Sono due anni che cerco casa a Roma (pagamento in contanti, niente mutuo) e ancora non ho capito a che servono le agenzie immobiliari, se non a pagare loro un tangente. Sì, perché mi sono trovata davanti sempre dei ragazzotti vestiti da becchini, arroganti, ignoranti, che gonfiano in modo ridicolo la dimensione dell'appartamento, non conoscono le più elementari norme sulle compravendite, però sempre, sempre, pretendono di aver il 4% + IVa sul prezzo. Per quale accidenti di servizio? io la casa me la sono trovata da sola spulciando gli annunci; semmai il servizio lo fanno al povero fesso che gli ha affidato la casa. Io perché devo tirar fuori 20.000 euro per un servizio che non c'è? solo perché mi hanno fatto vedere una vecchia mappa catastale? diciamo la verità: i controlli li fa il notaio prima del rogito; il proprietario è tenuto a presentare copia di tutti i documenti, incluso il certificato energetico che ti fa un geometra per pochi soldi; molte verifiche si fanno online... mi dite perché devo pagare un ragazzetto col gel quanto un cardiochirurgo??? e non venitemi a dire che "siete professionisti", io devo ancora incontrarne uno! e guardate che sono tutti così!!! (in particolare: state alla larga dalla toscano, sono notoriamente truffatori. Dico sul serio).

0 0
Vote up!
Vote down!

Mai generalizzare, "fare di ogni erba un fascio" è l'errore più madornale che si possa compiere. SOno d'accordo su questa "flotta" di ragazzini con la crevatta dell'upim e il gel, spesso impreparati ed assetati di denaro e protagonismo. Ma il professionista, l'agente immobiliare è diverso: poichè l'abito non fa il monaco si presenterà, spesso, vestito decorosamente ma informale e riserverà la "tuta da lavoro", magari in tasmania o cachemer, a situazioni consone. Avrà avuto una formazione culturale universitaria e non da scuola media e un percorso professionale formativo, magari all'interno di un'azienda, dal basso. Il soggetto che si propone di gestire un bene che può rappresentare i sacrifici passati di una o più generazioni (venditore) o sacrifici futuri pluriennali (acquirente) non può essere inventato: non ha le capacità. molti sono anche abusuvi, cioè privi del patentino che, seppur a poco serve, qualche cosa in quelle 100 ore di corso con frequenza obbligatoria ed un esame finale scritto ed orale non semplece, qualcosa lascia. Il sottoscritto, dopo un diploma di ragioneria ed una laurea in economia, è entrato in azienda come venditore: analizzate le potenzialità del prodotto che vendevo ho fatto un business e mkting plan dove indicavo la futura strada da percorrere. Convinto il cda, venne creata una divisione ad hoc ed ottenuti i finanziamenti dalla ue, creavo un partenariato europeo di 5 nazioni capeggiate dalla cirio ricerche; io ero project manager. Poi cambiai lavoro ed entrai in una grande corriere espresso specializzato per il trasporto a temperatura controllata, con il ruolo di quality manager. Dopo 12 anni di esperienza in direzione d'azienda ho aperto un'agenzia immobiliare; nel frattempo mi sono iscritto all'uic in banca d'Italia come mediatore creditizio, alla cciaa come perito ed esperto in mediazione ed al tribunale come consulente del giudice. Il mkt ha premiato la mia professionalità. come capirà, quindi, non siamo tutti uguali. Dimenticavo: la provvigione richiedibile, così come indicata dalla cciaa in base agli usi locali, è pari al 2% da ogni parte, dunque il 4% totale, ogni altra richiesta può essere contestata in arbitrato camerale o giustizia ordinaria. Buona giornata

0 0
Vote up!
Vote down!

Caro collega, anche io come te ho fatto un percorso diverso da quello dei ragazzini che girano in continuazione per la citta vestiti da matrimonio con cartellina di ordinanza sotto braccio e che vanno in giro a staccare i cartelli dai portoni ed a suonare ai citofoni.
Nella mia zona molti li conosco perche fino ad un paio di anni fa li vedevo passare davanti al mio ufficio con lo zaino di scuola ed i pantaloni calati con mutande in vista.
Le agenzie li reclutano perché i primi tempi gli portano qualche incarico ottenuto da genitori di ex compagni di scuola/portinai/negozianti/ etc. Che come me li conoscevano nella zona. Li sfruttano e poi solitamente li scaricano e ricomincino con altri.
Io ho aperto la mia agenzia dopo dodici anni di lavoro in multinazionali dove ho imparato cosa significano le parole professionalità e competenza, senza le quali nelle aziende non vai da nessuna parte.
In questi dieci anni di attività devo però ammettere che queste due caratteristiche non sempre pagano. Spesso la gente continua ad affidarsi (e non riesco a capirne il motivo) a ragazzini improvvisati, senza alcuna competenza, senza alcuna esperienza, senza alcuna deontologia professionale, senza correttezza.
E spesso accettano anche di pagargli provvigioni assurde, per poi lamentarsene. Io lavoro, da sempre con il 4% totale tra acquirente e venditore, e mi è sempre sembrato piu che remunerativo ed onesto, ma in giro sento di colleghi che chiedono ed ottengono il 5% da entrambe le parti.
Sono arrivato alla conclusione che la gente non Sa scegliere e si fa abbagliare dalla pubblicità dei grandi franchising, salvo poi lamentarsi della loro incompetenza e delle laute provvigioni che hanno preteso.

Quindi, che fare?

0 0
Vote up!
Vote down!

Bravo. Adesso che abbiamo il suo c.v. Siamo tutti più contenti. Però non ha risposto alla mia domanda: per quale accidenti di motivo devo regalare il 4% + iva (perché da questa percentuale i suoi colleghi non schiodano) per un servizio che non c'è? per avermi dato due fotocopie di documenti che il proprietario è obbligato comunque a darmi? per aver fatto un paio di telefonate fra me e il proprietario? per aver compilato un modulo prestampato con i miei dati anagrafici (sai che professionalità...)? poi devo comunque pagare un notaio che accerti la regolarità dell'atto, prendendosi molto meno di un ragazzetto arrogante. Agli acquirenti l'agenzia non serve a niente, anzi è un intralcio e una fregatura anche per chi compra: perché io la tangente all'agenzia la scalo dalla cifra che sono disposta a dare al venditore. Ripeto: a che serve per l'acquirente l'agenzia??

0 0
Vote up!
Vote down!

Quanta ignoranza c'è in lei...

0 0
Vote up!
Vote down!

Ciao.
Sono un collega e desidererei avere la tua email se possibile.
Poi volevo fare solo una considerazione su quanto scrivi e mi trova perfettamente concorde.
La provvigione può essere contestata solamente se verbale: se il cliente sottoscrive un mandato con il 3, il 4 o anche l' 8% (come usano alcuni marchi esteri di altissimo livello) l'accordo è perfezionato e il contratto fa legge tra le parti.
Gli usi camerali sopperiscono alla mancanza di mandati scritti.
A presto
Ale

0 0
Vote up!
Vote down!

La mia mail
dsoapa@tin.it
Grazie

0 0
Vote up!
Vote down!

A che servono le agenzie immobiliari, se non a pagare loro un tangente. Sì, perché mi sono trovata davanti sempre dei ragazzotti vestiti da becchini certo che sono vestiti da becchini! ci sono pure quelli che hanno gli slogan da pompe funebri:

>. E se non bastasse le loro agenzie hanno gli infissi neri, l'interno color viola e nero e le scritte in ottone lucido che non dovrebbero lasciare dubbi in merito all'attività svolta. Non c'avevi mai fatto caso? io mi faccio sempre il segno della croce quando ci passo davanti.

0 0
Vote up!
Vote down!

Beh, quelli sono davvero eccezionali.
Sono seriamente convinti di essere i padroni del mondo.
Se ne vanno in giro Con questi abiti neri assurdi, quasi sempre di qualità pessima e magari anche un po' lucidi, con cravatta nera su camicia bianca e spilletta di ordinanza sul bavero. Potreste scambiarli effettivamente per becchini o se sono un po' in carne anche per sosia dei blues brothers.
Ma se siete davvero fortunati potreste incontrare un esemplare femminile vestito allo stesso modo (lo so, non ci credete, ma vi assicuro che è vero). Esilarante!

Oltretutto spesso sono anche dei grandissimi rompi coglioni e si attaccano al povero malcapitato (privato, portinaio, negoziante) per estorcere informazioni o costringerlo a mettere una firma su un incarico di vendita, che costituisce solo l'inizio dei suoi problemi.

E come ciliegina sulla torta pretendono provvigioni assolutamente fuori dal mondo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Esatto, le provvigioni che pretendono (provate a trattare sulla %, dicono "è assolutamente impossibile") sono assurde: non mi puoi chiedere il 4% su prezzi di oltre i 500 mila euro (questa è la prassi a Roma), a fronte di quale servizio per l'acquirente? risposta: nessuno! perché darmi una fotocopia sbiadita di una vecchia planimetria catastale (sempre in ritardo, sempre "poi le faremo avere") me lo chiami servizio? se la casa ha qualche magagna lo devi scoprire da solo, loro fanno sempre finta di non saperlo! di quello che dicono non ti puoi fidare, pretendono la tangente già al compromesso, se poi le cose vanno male e non arrivi al rogito peggio per te! quale categoria professionale guadagna cifre del genere senza accollarsi alcun rischio? dovremo tutti rifiutarci di pagare, vediamo se calano le pretese!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Siamo propio italiani, immobiliaristi, palazzinari, e agenzie immobiliare , e forse non abbiamo mai capito la differenza.
Difficile che un agenzia gonfi i prezzi visto che l'immobile poi non si vende. E vi garantisco che non è ne un lavoro semplice ne si fanno poi tanti soldi come negli anni in cui tutti i settori li facevano. Non è vero che non è il momento di comperare, anzi e se vendi per ricomperare la differenza di ribasso tra la vendita e l'aquisto si ricompensa. Ponetevi invece la domanda come siamo finiti così . di chi è colpa . Se non ripartono le banche e l'edilizia, è finita dietro un immobile gira tutto , legno, ferro, tessile , tutto
Governo, banche grazie di tutto

0 0
Vote up!
Vote down!

Girera' pure tutto intorno agli immobili, ma i nuovi lavoratori con stipendi da 1000 euro e posti precari difficilmente potranno affrontare la spesa per comprarli, probabilmente anche se calassero del 30%, figuriamoci ai prezzi di qualche anno fa.
Il problema che i precari non sono piu una minoranza di poco conto, stanno diventando la maggioranza dei nuovi lavoratori e anche dei vecchi che perdono il posto.
Io sono un fortunato che ha un posto fisso ma purtroppo non statale, e sinceramente non ho molte speranze di lavorare ancora tra 5 o 6 anni in queste condizioni di privilegio, quindi stipulare un mutuo mi spaventa non poco ..

0 0
Vote up!
Vote down!

Esatto! la tua analisi è più che giusta. Invece, io ho un lavoro statale, ma guadagno 1.100 euro al mese (dopo 20 anni!) e non posso permettermi un mutuo. Come vedi, siamo tutti sulla stessa barca. E qualcuno ancora si chiede perché crolla il mercato immobiliare?

0 0
Vote up!
Vote down!

L'intermediazione di una agenzia immobiliare costa circa il 7% del valore dell'immobile, perchè la commissione la paga sia l'acquirente che il venditore ... per l'imparzialità (ma i soldini li mette solo 1).
Per questo le agenzie sono spuntate come funghi perchè sono sufficienti poche vendite per far sopravvivere un'attività.
La vera offerta in questo momento è l'azzeramento delle commissioni per l'acquirente, paga solo il venditore ... se mi sarà possibile preferirò contattare direttamente il proprietario o il costruttore ma l'agenzia priva di commissioni me la sono segnata perchè mi ha dato una bella impressione.

0 0
Vote up!
Vote down!

Pantaloni calati?... oddio cosa abominevole !!!
Ma dai siamo nel 2012 ... io agente immobiliare regolarmente iscritto, con tatuaggi e orecchini in vista... non credo di essere da meno di un incravattato e ingellato in bmw. Sono 4 anni che lavoro e nessuno mi ha mai detto nulla... sai la professionalita' non e' proprio dovuta al look...

0 0
Vote up!
Vote down!

Caro collega, scusa se mi permetto, ma non hai proprio capito di cosa stavo parlando.

0 0
Vote up!
Vote down!

Sul fatto del costo al mq per la costruzione dipende chi costruisce... se sei un privato che si fa la propria casetta allora è vero che paghi 1200€/mq ma se sei uno dei tanti palazzinari romani che costruisce cubature abominevoli con qualità scadenti ed operai extracomunitari sottopagati allora ci stai benissimo nei 700€/mq!!! ormai i materiali costano veramente poco e la manodopera per metterli in opera non deve essere tropo professionale perchè si sono semplificate modalità di posa e facilità d'uso! poi le cose oggi sembrano di pregio quando nuove (ti accorgi dopo delle crepe e dell'usura veloce) quindi te le vendono come di pregio quando invece fanno pietà!
Per quanto riguarda gli ai ha ragione la ragazza che scriveva prima, ignoranti ed inutili... almeno a Roma è così! e comunque suna nazione non può vivere di immobiliare... ci vuole industria vera e diversificazione! ormai il mercato immobiliare è saturo ed è destinato a ridursi di molto e anche i prezzi... la bolla è già scoppiata, si deve solo aspettare, quando non ci sono più soldi o abbassi di molto il costo di qualsiasi bene o non lo venderai mai più...

0 0
Vote up!
Vote down!

Un calcolo semplice semplice
Mio suocero, credo a metà degli anni 50, col suo primo lavoro fa un mutuo che lo porta a comprarsi casa. Mi dice che la casa costa più o meno come 50 stipendi.
Ora, 60 anni dopo, un giovane al primo lavoro quanto la paga la casa? 150 stipendi? 200?
I prezzi delle case devono più che dimezzarsi!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Forse per un bilocale a Roma da 25 mq dentro al g.r.a. Ti bastano 200 stipendi.
Prova a pretendere una casa per farci una famiglia in una zona decorosa e vedrai che non te ne bastano 400.
Se poi parliamo di risparmio allora meglio farsi una risata parlare d'altro.
Per rispondere a chi diceva che ha il posto a tempo indeterminato e che non sa se tra 5 o 6 anni lavorerà ancora.
Io mi trovo nella stessa situazione perché non sono un dipendente statale e questa considerazione la scrivevo su questo forum più di due anni fa.
Ovviamente la gente mi prendeva per matto, si per aver detto quello che puntualmente è accaduto: la precarizzazione dei posti di lavoro, solo perché osservavo quello che accadeva nelle grandi aziende e soprattutto le politiche del governo.
Ora eccoci qua, bravi i fessi che si sono indebitati fino al collo senza ragionare sulle possibilità future di qualcuno di comprarsi la sua casa rivalutata e all'inferno tutti i truffatori che hanno messo in giro questa favola che non ha il minimo fondamento, anzi.
Ora disperatevi pure, i ricchi i soldi li hanno portati fuori e chi non è ricco ma ha dei risparmi, per la casa spende giustamente il minimo indispensabile perché i soldi gli potrebbero servire se le sue condizioni lavorative dovessero cambiare, ovviamente in peggio

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma se il prezzo che espongono le agenzie fosse di mercato, come mai le case rimangono invendute anche per un anno (a Milano in una zona semicentrale)

0 0
Vote up!
Vote down!