Notizie su mercato immobiliare ed economia

Casa in montagna? Le 10 località più care del mondo (2 sono in Italia)

Gtres/Murray Foubister [CC BY-SA 2.0]
Gtres/Murray Foubister [CC BY-SA 2.0]
Autore: Redazione

Cortina d’Ampezzo e Courmayeur (rispettivamente sesta e decima in classifica) entrano nella top 10 delle località sciistiche più care del mondo, sul cui podio salgono Gstaad, Whistler-Blackcomb e Aspen. A rivelarlo è un report di Engel & Völkers.

I primi tre posti, quindi, sono occupati da Svizzera, Canada e Usa. Gstaad si guadagna la vetta con un prezzo per le case di 33.900 euro al metro quadrato, segue Whistler-Blackcomb con 25.100 euro al metro quadro. Al terzo posto c'è Aspen con un prezzo massimo di 23.700 euro per metro quadrato.

Kitzbühel, in Austria, fa registrare dei prezzi per proprietà prime che toccano i 18.700 euro al metro quadrato si colloca al quarto posto. St. Moritz si assesta al quinto posto con prezzi al metro quadrato che hanno raggiunto i 18.500 euro.

Cortina d'Ampezzo, al sesto posto, ha un prezzo massimo registrato di 18.000 euro, mentre Zermatt e Davos si posizionano rispettivamente al settimo e all'ottavo posto della classifica, con appartamenti in posizioni privilegiate che possono arrivare fino a 16.700 euro e 12.100 euro per metro quadro.

A Vail, la seconda stazione sciistica più grande degli Stati Uniti, hanno fatto registrare il picco massimo 11.800 euro al metro quadrato. Infine, troviamo Courmayeur dove il prezzo più alto al metro quadrato è di 11.000 euro.