Notizie su mercato immobiliare ed economia

Più mattone per i grandi investitori: fondi immobiliari +10,8% in Europa, in Italia patrimonio da 45 miliardi

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il risparmio gestito in prodotti immobiliari piace sempre più ai grandi investitori. Secondo il nuovo Rapporto di Scenari Immobiliari, infatti, è in aumento il patrimonio dei fondi immobiliari, che ha toccato i 45 miliardi in Italia e ha registrato un rialzo del 10% nei principali Paesi Europei.

Nel mondo a fine 2015 il patrimonio delle diverse forme di fondi (quotati, non quotati, Reits) ha toccato i 2.550 miliardi di euro, con un aumento del 6,2% rispetto all’anno precedente.

Dopo una lieve flessione nel biennio 2008-2009, il patrimonio dei fondi operativi negli otto grandi Paesi europei considerati (Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Lussemburgo, Olanda, Spagna e Svizzera) ha ricominciato a crescere a un ritmo medio del 7,3% annuo nel periodo 2010-2013, per accelerare negli ultimi 2 anni, con una crescita del 9,8% nel 2014 e del 10,8% nel 2015.

Il patrimonio dei soli fondi immobiliare europei si attesta sui 460 miliardi di euro. Rispetto al 2000 il patrimonio europeo è quasi triplicato. L’Italia ha invece moltiplicato per 16 il patrimonio di inizio secolo, agli inizi dello sviluppo del settore che ha rappresentato la vera novità nel mondo immobiliare italiano.

Le previsioni raccolte per il 2016 tra i principali operatori europei sono di una crescita del patrimonio vicina al 10%. Anche il numero di fondi è previsto in aumento. L’andamento del I quadrimestre 2016 conferma il quadro di previsione.

“Con riferimento all’asset allocation, in generale, le società di gestione puntano a una maggiore diversificazione, motivata dalla ricerca di rendimenti competitivi e dall’esigenza di una maggiore suddivisione del rischio – ha dichiarato Paola Gianasso, Vicepresidente di Scenari Immobiliari, illustrando il Rapporto. – Lo strumento fondo è sempre più presente nel portafoglio dei grandi investitori globali che temono lo scoppio di bolle finanziarie.”

Il mercato dei fondi immobiliari italiani è ormai consolidato con un patrimonio netto di oltre 45 miliardi di euro (+5% in un anno) e prospettive di toccare i 48 miliardi entro fine anno.

“Il settore – ha commentato Mario Breglia, Presidente di Scenari Immobiliari – si sta consolidando, con fusioni tra sgr e aperture di nuovi mercati. È un momento importante per la definitiva affermazione di questo settore come motore di trasformazione del territorio e del mercato.”