Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tasse sulla casa, dal 2011 il fisco non perdona

il fisco ti scova
Autore: Redazione

Il 2011 promette di essere l'anno nero per le tasse sulla casa. Soprattutto per chi non le paga. Il fisco, infatti, ha affilato le armi e tra super-sanzioni sugli affitti in nero, recupero delle case fantasma e delle finte prime case, ecco tutti gli appuntamento cui non ci si potrà sottrarre

Il primo appuntamento è quello con la denuncia delle case fantasma, quelle, cioè sconosciute al catasto, che entro la fine di febbraio possono ancora essere registrate senza sanzioni

Affitti in nero: legata al federalismo, anche la lotta alle locazioni in nero prevede un appuntamento a lungo rimandato: quello con la cedolare secca sugli affitti che prevede un'aliquota unica per i proprietari tra il 20 e il 23% e per chi non registra i contratti nonostante l'agevolazione, oltre alle normali sanzioni e al recupero dell'imposta, anche un drastico abbassamento del canone annuo, pari al triplo della rendita catastale

Ma il fisco ha anche affilato le armi: tutte le utenze sono state passate al setaccio e alla sogei sarebbe facile incrociare i dati delle intestazioni degli immobili e delle utenze che a qull'immobile restano legate pur essendo intestate ad altre persone diverse dal proprietario

Comodati fittizi: altra stretta del 2011 sarà quella sulle abitazioni in comodato o usufrutto. Questa è una scelta adottata a volte dai proprietari che affittano la casa in nero, per dare una parvenza di legalità anche alla diversità delle intestazioni delle utenze e mantenere la spada di damocle sull'inquilino. Il comodato infatti, prevede l'interruzione in qualsiasi momento per necessità del comodante

In altri casi, il comodato, sempre fittizio, viene fatto a favore di figli, fratelli e genitori che eleggono nell'immobile la loro residenza per non pagare l'ici, essendo assimilabile ad abitazione principale

Case sfitte: l'imu potrebe spingere molti sindaci ad alzare le tasse su alcune tipologie di immobili, come ad esempio quelli sfitti. Già a Roma le norme a misura di capitale hanno permesso di introdurre una super-ici sulle case vuote, in modo da spingere i proprietari ad affittarle