Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tecnocasa: un'ulteriore discesa dei prezzi aprirà occasioni d'acquisto insperate

foto: tawheed manzoor
Autore: Redazione

Un tabú è stato sfatato, secondo l'ultimo report immobiliare di tecnocasa. I prezzi delle abitazioni scendono in modo più deciso nelle grandi città, rispetto ai piccoli centri. Persino Roma fa registrare un forte calo, mentre solo Milano perde terreno in forma più contenuta. Il residenziale è sempre più in crisi e chi vuole vendere deve armarsi di molta pazienza. Tecnocasa tuttavia prevede, per chi vuole acquistare, occasioni come non se ne vedevano da tempo

Il primo dato che colpisce è il confronto tra grandi città (-5,4%) e i capoluoghi di provincia (-4,4%), in cui vediamo come per la prima volta a perdere maggiore terreno siano proprio i big

Secondo il franchsing entro l'anno le diminuzioni oscilleranno infatti tra il 7 e il 9% (al lordo dell'inflazione), mentre le compravendita saranno al di sotto delle 500mila unità

Solo Milano tiene, relativamente, dato che nel primo semestre la diminuzione è stata del 2,8%. Roma invece lascia sul terreno il 5,3%. Sui tempi di vendita si viaggia ormai sui 9 mesi

Il rapporto di tecnocasa è certamente quello che prevede dei cali maggiori, rispetto a gabetti, o al quotidiano the economist, che parla di un 7%, cifra su cui si allinea anche la confindustria. Il franchsing è però d'accordo con i i colleghi/concorrenti di re/max, sul fato che questo potrebbe rivelarsi come il miglior momento per cercare casa

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

Voglio vedere gli agenti immobiliari morir di fame e poi comprerò casa, sono ignoranti, arroganti e, credono, di poter scrivere sulla proposta di acquisto quello che passa loro per la testa, la proposta la fa l'acquirente cari a.i. E le condizioni le pone l'acquirente, poi il venditore è libero di non accettare e non parlo dell'offerta, ma dei tempi di validità, dei vincoli, del notaio etc...

0 0
Vote up!
Vote down!

A ridaie con questa storia degli agenti immobiliari. Io faccio l'agente immobiliare e sono perfettamente d'accordo che due terzi dei miei colleghi sono un mix di incompetenza/arroganza/inaffidabilità/disonesta/ignoranza. Detto questo, é altrettanto vero Che se tutta questa gente si fa abbindolare da personaggi del genere, evidentemente l'intelligenza e la furbizia non abbonda nemmeno dalla l'arte dei clienti.

0 0
Vote up!
Vote down!

Scusi se i due terzi non sono affidabili, ma hanno il mandato di vendita della maggior parte degli immobili sul mercato, come faccio a non interagire con questa gente??? Dovrebbero essere i venditori a scergliere meglio a chi affidare il mandato di vendita...anzi dovrebbero essere le aziende di franchising a selezionare e a vigilare meglio sui titolari delle agenzie

0 0
Vote up!
Vote down!

Concordo in pieno: sto cercando casa a Roma (peraltro i prezzi sono ancora impossibili, almeno come richieste) e incontro solo agenti arroganti e presuntuosi, che mi chiedono il 4% per aver fatto che? qual è il servizio che hanno reso a me? io ho solo risposto ad un annuncio, gli eventuali controlli e verifiche li farà il notaio (che pagherò io profumatamente), quindi perché devo pagare un ai a cui io non ho dato alcun mandato??

0 0
Vote up!
Vote down!

Non ho idea quale pseudo agente immobiliare tu abbia conosciuto!! quello che dici probabilmente è una tua personale esperienza avuta con qualche ciarlatano. Io ho comprato e venduto con un agente immobiliare professionista ed ho ricevuto un servizio impeccabile!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ineccepibile? Mi Sa tanto di agente immobiliare!!!!!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Poveretto

0 0
Vote up!
Vote down!

Quanti ne hai incontrati con queste caratteristiche? No, perchè parli al plurale...le cose sono due: o sei veramente molto ma molto sfigato, visto che becchi sempre quelli della "pizza e fichi immobiliare", oppure l'ignoranza e l'arroganza degli agenti immobiliari, con i quali di sei confrontato, era la risposta alla tua di arroganza ed ignoranza...già il fatto di voler dettare delle condizioni, invece di cercare, insieme al mediatore, di impostare una proposta di acquisto accettabile, la dice lunga sulle tue pretese. I prezzi non li fanno e mai li hanno fatti gli agenti immobiliari, i quali non fanno altro che adeguarsi al momento del mercato e cercano di far concludere l'affare alle condizioni dello stesso.
Se dipendesse dai mediatori e avessero tutto questo potere nel guidare l'andamento del mercato, i prezzi continuerebbero a rimanere alti e loro continuerebbero a guadagnare tanto, avrebbero meno difficoltà a prendere gli incarichi (non dovrebbero trattare il prezzo in acquisizione per far capire al venditore che sta fuori come un balcone) e tutti sarebbero felici e contenti perchè vorrebbe dire che ci sono tanti acquirenti, non si dovrebbe fare pubblicità per mesi e mesi spendendo migliaia di euro in pubblicità, risorse umane, telefonate, royalties per il franchising ecc, ecc senza avere nessuna certezza sul rientro degli investimenti...dimenticavo le 10 ore al giorno, di lavoro, per sei e a volte anche sette giorni a settimana per cercare casa agli acquirenti che ne hanno fatto richiesta...perché se non ce l'hanno già in portafoglio, si rimboccano le maniche e vanno a prendere gli incarichi mirati alle richieste di acquisto...e per cosa? Per incontrare gente come te che li insulta e gli augura pure di crepare...mi chiedo...ma che ci vai a fare in agenzia a chiedere casa? Trovatela da solo, nessuno di detta condizioni, nessuno ti chiede provvigioni e sei libero di farti prendere per i fondelli solo ed esclusivamente dal proprietario.
Sai fare i controlli ed interpretarne i risultati? Sai verificare la commerciabilità dell'immobile e valutarne l'esatto valore? Se si, vai e libera la tua creatività! poi, quando ti sarai reso conto di quanto tempo e capacità organizzativa ci vogliono per cercare anche una sola casa, ne riparliamo...nessuno lavora gratis e un agente immobiliare non fa l'accompagnatore o, come dice qualcuno, l'apri porte...prima di arrivare a quel giorno in cui ti ha accompagnato e ti ha aperto la porta della casa che tu volevi comprarti, quel signore/a o ragazzo/a che fosse, ha macinato km su km alla ricerca di venditori, ha fatto decine di valutazioni per prendere uno o due incarichi e si è consumato le orecchie al telefono per cercare di coniugare le esigenze di venditori e acquirenti e riuscire a fissare un numero decente di appuntamenti per gli immobili in portafoglio, sentendo le scuse più assurde da parte dei clienti e ingoiando il rospo ogni volta ma insistendo a testa bassa e senza demoralizzarsi sino al giorno in cui incontra un acquirente come te che ce lo fa pure credere: "vorrei fare una proposta!" e se ne esce con una cosa scandalosa in termini di prezzo (e non perché il proprietario pretende troppo...che sarà pure vero, ma solo perché lui è l'affarista di turno che pensa che tutti i venditori abbiano bisogno di liquidità), modalità di pagamento e tempi di consegna (magari volevi pure la cucina arredata)...quella è la porta, esce da solo o la devo accompagnare a calci in culo?!

0 0
Vote up!
Vote down!

Di cosa, dei tuguri?? Sperate sperate....intanto si emigra di massa e la gente che resta in Italia ha salari da fame...e sperate nella ripresa dei prezzi??? ahahahah mi fate ridere!

0 0
Vote up!
Vote down!

#1 #2 ma avete letto cosa c'è scritto o parlate tanto per fare?

0 0
Vote up!
Vote down!

Si, ho letto, ma non basta. Le vessazioni che bisogna subire da questa gente sono tali che prima di tornare a trattare devono restare un anno senza beccare un cent! sono esasperato da questi strozzini

0 0
Vote up!
Vote down!

Basta con questi forum fatti di anonimi. Sta perdendo di credibilità il portale per primo. Fandonie dietro frottole dietro offese e malauguri fatti a gente che lavora (a.i. E mattonari, io appartengo ai primi) e rischia tutti i giorni con le proprie tasche. Ma andate a lavorare....anonimi italiani!

0 0
Vote up!
Vote down!

Caro "#1" mi fa sorridere la tua di ignoranza è quella di chi con presunzione pensa di saperne più degli altri! e gli arroganti saremmo noi?!?!.... per tanto ti auguro la stessa fine che auguri a noi "mediatori immobiliari"!
Nel nostro settore, posso anche darti ragione c'è stato nel tempo davvero di tutto ma c'è tanta gente che opera nel mercato ancora oggi con serietà e ne ha fatto una professione seria e rispettabile con la quale ha dato da mangiare ai propri figli facendo anche tanti sacrifici... quindi attento quando parli in questi termini!
Avrai avuto un esperienza negativa con un agente immobiliare... bè mi spiace che questo ti crei tutta questa frustrazione ma il problema è tuo non di una categoria!!!

Per quanto riguarda la situazione... condivido... i prezzi devono ancora scendere e ci saranno sicuramente nuove opportunità... ma in queste condizioni solo per gli investitori!!!
Dobbiamo parlare di riapertura dei "rubinetti" da parte delle banche se vogliamo sperare in una ripresa altrimenti a guadagnarci saranno solo ed esclusivamente sempre i soliti... a meno che il "piano" implicito dei grandi poteri sia proprio questo.... affamarci per metterci alla mercè di chi i soldi li ha sempre avuti e continuerà ad averne... sempre di più!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Non voglio sperare che le banche aprano i rubinetti per poi vedere risalire i prezzi delle case. Vorrei vedere i rubinetti aperti un po' di più ma con un valore più reale al tenore di vita che ci si può permettere... Milano ha prezzi esagerati (come Roma del resto) e si finisce per fare mutui 30ennali per poi morire in un tugurio.
Questa non è giustizia, non è dignità. e' solo uno schifo. Che per primi alcuni a.i. Hanno portato a far accrescere negli anni di piena speculazione vendendo appartamenti che tali non sono. Senza nemmeno preoccuparsi di controllare se fossero vendibili... ma poi ti dicono che non sono loro che devono controllare... beh ovviamente vado in negozio, prendo una playstation con un mattone dentro... con solo l'involucro... con chi me la prendo? beh il commesso che me l'ha proposta.......

0 0
Vote up!
Vote down!

Caro anonimo numero 7, l'interlocutore dell'agente immobiliare era il notaio, sinceramente credo che il suo collega non avesse speranza alcuna di aver ragione...e in genere il vostro approccio è analogo a quello dell'agente immobiliare di un famosissimo franching (scriverò le mie dimostranze circostanziate a questa azienda), ignoranti e presuntosi

0 0
Vote up!
Vote down!

Caro #7 privati, costruttori e voi agenti avete fato lievitare i prezzi grazie al facile accesso al credito, ma ora la festa è finita le banche non concederanno piu mutui all'80% nemmeno al 60% quindi per vendere le case dovete far scendere i prezzi. Negli anni 2003-2008 sapevate bene che le banche concedevano mutui anche di 200.000 euri a qui poveri (oppure Pazzi?) che acquistavano immobili nel 2007 alla modica cifra di 300.000 euro(quando in realta lo stesso immobile si vendeva qualche anno prima ad esempio il 2002/2003 a 200.000 euro).
LA FESta è finita.

0 0
Vote up!
Vote down!

...in parte lei ha ragione ma 2 cose le devo chiedere, la prima, xkè le parcelle le determinate voi, xkè pretendete il pagamento di quest'ultima sia all'acquirente ed al venditore? la seconda, che ritengo molto importante, gli annunci che riportate sul web sono veramente penosi, possibile che non sappiate mettervi d'accordo fra voi, ed inserire i dati in un form che sia uguale per tutti ed inserire i dati dell'immobile come dio comanda? grazie

0 0
Vote up!
Vote down!

....dimenticavo, solo in Italia le immobiliaristi pretendono il pagamento di entrambi, perchè non sta scritto da nessuna parte, ed il vs onorario va trattato con l'acquirente, questo invese è scritto !!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Sta semplicemente scritto sul codice civile e nel testo della legge 39/89 che regola la professione di mediatore immobiliare (sicuramente una delle migliori al mondo) .. In molte altre parti del mondo (non tutte) la mediazione diviene provvigione e nella maggior parte dei casi è corrisposta dal venditore (percentuali del 8/10%). Per ultimo il nostro onorario ha un indirizzo dato dalla raccolta degli usi e consuetudini editati dalle locali camere di dommercio (mdiamente 2/3% per parte.. Mai sentito di cifre superiori). I miei clienti nel 90 % dei casi domandano orima il mio onorario (conforme agli usi della mia citta').. E se non lo domandano chiarisco per correttezza prima di qualsiasi trattativa. Chi chiede cifre superiori (non vietato) lo fa per sua scelta .. Con il rischio di fuga dei clienti (il 4% per parte è follia). Per quelli che dicono "ho solo risposto ad un annuncio" ... dico:
- Ho ottenuto un mandato guadagnandomi la fiducia (personalmente non suono e non mando nessuno a suonare campanelli)
- Ho pubblicizzato pagando profumatamente 7/8 redazionali perchè qualcuno legga l'annuncio
- Ho risposto a 60/70 chiamate e con quelle fatto 30 visite sull'immobile
- Pagato affitto telefono luce carta benzina segretaria
- Raccolto documentazione

Il mio meccanico fuori dall'officina ha esposto un cartello " manodopera 40 + iva orarie"

Pagatemi 15 euro a visita ... 100 euro a stima ... e per le assistenze 25 euro l'ora .. Ed io non prendo piu' la mediazione!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma guarda che ragionevolezza a tempo ma troppo in ritardo
Se la fiducia è anadta persa ora bisognerà riconquistarla con meno parole, anzi senza parole ma con i Fatti
Caro mediatore

0 0
Vote up!
Vote down!

Per chi deve comprare consiglio di farlo ora (finchè c'è monti)
Per chi deve vendere consiglio di non abbassare i prezzi e apettare
Che monti vada, finalmente, in quel posto!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ora i mattonari ingaggiano pure i taorcchi per cercare di vendere a prezzi da bolla ....
Davvero patetici.

0 0
Vote up!
Vote down!

Patetici sono i senzatetto che sognano
Ah ah ah ah ah ah

0 0
Vote up!
Vote down!

La speranza (putrefatta) sembra l'ultima a morire

0 0
Vote up!
Vote down!

Caro anonimo 12 ,si sceglie anche in base alle agenzie che ha a disposizione un paese e nessun proprietario crede sia felice di interagire con uno senza scrupoli ..
Bensi preferirebbe un compratore onesto,veloce e preciso...

0 0
Vote up!
Vote down!

Azz il centro studi di tecnocasa si è accorto che il settore è "un po'" (si fa per dire) in crisi? mi vien da ridere se penso che a gennaio in pieno credit cruch prevedevano prezzi stabili..... io non sono un addetto ai lavori ma credo ci volesse poco a capire che con i mutuoi che calano sarebbero calate compravendite e prezzi.... ahahah che espertoni!

0 0
Vote up!
Vote down!

Prima: "il mattone non cala mai, meglio comprare"
Adesso: "il mattone cala, è il momento migliore per comprare"

Io, villanzone ignorante, penso che abbiamo appena superato il dosso dei prezzi ed è meglio aspettare che la discesa ci riporti a valle prima di muoversi.

D'latrone .. Che deve dire tecnocasa?

0 0
Vote up!
Vote down!

GRande!!! quotissimo!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma perchè se siete così bravi e così esperti, non contattare direttamente i proprietari delle case? In questo modo nessuno vi chiederà provvigioni e sarete liberi di prendervi i bidoni che meritate per la vostra presunzione!

0 0
Vote up!
Vote down!

Sveglia che già è così tamarrino

0 0
Vote up!
Vote down!

Non siamo un agenzia, ma offriamo gli stessi servizi . Abbiamo il cliente che fa per te www.solorichieste.it solo privati
http://www.solorichieste.it/documenti/proprietario.pdf

0 0
Vote up!
Vote down!

Già ma chiedete di abbonarci a pagamento quando ci sono centinaia di siti gratis con molti più immobili...ma fatemi il piacere. Tempo fa ho provato un servizio simile ed era una bidonata...

0 0
Vote up!
Vote down!

Buonasera,sono un agente immobiliare della provincia di Milano,sono in procinto di andare a casa e cenare con la mia famiglia dopo una giornata di lavoro,ho accolto oggi nella mia agenzia n.5 clienti a cui ho fatto visionare degli immobili,agli stessi ho consegnato scheda dettagliata di ciò che hanno visitato,con specificato spese di condominio,prezzo,mq.reali,copia di visure catastali,ho risposto alle loro domande ed obiezioni,ho specificato nel caso di acquisto cosa farò nel servizio post vendita sin alla stipula del rogito notarile.
Faccio tutto ciò da 24 anni,molti clienti apprezzano,qualcuno dice che non ha bisogno di me perchè sarebbero in grado di fare da soli, è naturale e logico,leggendo i post precedenti però forse quelli che sono in grado di fare da soli credo siano tutti qua.
Su una cosa rimango amareggiato, non in quanto agente immobiliare, ma in quanto persona,la maleducazione esasperata.......ognuno è ciò che merita d'essere.
Buona serata a tutti.

0 0
Vote up!
Vote down!

Massima comprensione per l'amarezza
L'acquirente non sente queste emozioni è felicissimo di come si comporta la stragrande maggioranza dei suoi colleghi

0 0
Vote up!
Vote down!

Non comprate immobili in Italia a meno che non siate veramente sicuri di volere e soprattutto, potere restare in questo paese.
I nostri politici non stanno facendo niente di niente per una ripresa economica, l'unica cosa che sono stati capaci di fare, tra l'altro praticamente all'unanimità, è moficare l'articolo 18 e l'azienda del settore delle telecomunicazioni huawei ha già licenziato due persone sfruttando le modifiche introdotte dalla riforma fornero. Altre aziende, come quella in cui lavoro, hanno iniziato procedure di riduzione del personale per centinaia di persone e l'unica notizia positiva è che vendola, di Pietro, ferrero e bonelli hanno depositato in cassazione le firme per il referendum per l'abrogazione delle modifiche all'art. 18, cosa che ha fatto inc...re anche quelli del pd che hanno contribuito alla riforma del suddetto articolo.
Sono venuto a sapere, correggetemi se sbaglio, che nell'anno delle elezioni non possono farsi referendum, quindi al più se ne riparlerà nel 2014, e i poteri avranno tempo e possibilità di impoverire ancora di più la gente e ricattare i lavoratori.
Vi sembrano queste delle prospettive buone per vincolarsi per tutta la vita a dei mattoni?
Io non ho mai creduto all'opportunità di acquistare ed ora ringrazio la mia lungimiranza per non averlo fatto. Sfrutterò quello che mi darà questo paese e poi addio Italia, me ne andrò con i miei soldi in svizzera dove un cittadino è una persona che contribuisce col suo lavoro e le sue tasse al benessere di tutti ed è rispettato

0 0
Vote up!
Vote down!

Mattonari e ai la feccia della societa' sotto lo stesso tetto, l'ingordigia di questi elementi e' pari solo a quella dei tirannosauri, e mi auguro che il meteorite che si e' abbattuto sul loro settore li porti all'immediata estinzione cosi' come successo nel cretaceo ai loro illusstri compari.

0 0
Vote up!
Vote down!

Un ulteriore commento idiota. Ma non hai altro da fare nella vita che sperare nelle disgrazie altrui ??
Normalmente le maledizioni ricadono su chi le lancia.
Auguri

0 0
Vote up!
Vote down!

Normalmente le maledizioni ricadono su chi le lancia.

Crepa

0 0
Vote up!
Vote down!

#25 concordo in pieno con te su praticamente tutto. Ad eccezione del fatto che il referendum proposto da chi hai su nominato possa servire ad eliminare le modifiche all'articolo 18. Ricordi il referendum sul finanziamento ai partiti? gli italiani hanno votato in massa per l'abolizione del finanziamento stesso e loro (a cui non sembrava vero) hanno fatto una nuova legge alla quale hanno cambiato nome (rimborso spese elettorali l'hanno chiamata) ed hanno raddoppiato la quota che lo stato (cioè noi) deve dare ai partiti.
E si, bella fregatura il referendum abrogativo. Togli la vecchia legge e loro ne fanno un altra peggiore! così accadrà per l'art. 18 se verrà abrogata la mofifica Fornero (cosa che dubito) ne faranno una nuova anche peggiore. E chi vivrà vedrà...
Buona fortuna...

0 0
Vote up!
Vote down!

#25 concordo in pieno con te su praticamente tutto. E si, bella fregatura il referendum abrogativo. È vero che in Italia quando si pensa di aver visto tutto, puntualmente si viene smentiti, ma questo sarebbe veramente la goccia che fa traboccare il vaso, sempre ammesso che in Italia il vaso possa traboccare

0 0
Vote up!
Vote down!

A tutti i frustrati anonimi che non hanno gli attributi per firmarsi e che si scagliano contro tutti gli agenti immobiliari facendo di tutt'erba un fascio. Se avete avuto problemi con dei presunti agenti non potete generalizzare per tutta la categoria: chiedete loro il patentino e l'iscrizione al ruolo, chiedete loro la documentazione dell'immobile che vi interessa, chiedete le visure ipotecarie e catastali nonché la planimetria aggiornata, fate più sopralluoghi anche con persone di vostra fiducia, se alla fine l'agente non vi convince o chiedete a un legale di assistervi oppure cambiate agenzia e immobile. Sono vent'anni che svolgo questa professione in maniera onesta e seria e come molte persone che svolgono altri lavori mantego la mia famiglia. Posso assicurare che non ho mai puntato la pistola alle tempie di nessuno per far sottoscrivere una proposta o un incarico. La figura del mediatore è super partes o meglio ex parte eius. Il mediatore o agente immobiliare che dir si voglia deve condurre il venditore alla vendita e il compratore all'acquisto facendo loro capire le dinamiche finanziario-economiche che si vivono in un dato momento storico di mercato: prendere un incarico tanto per esporlo in vetrina non serve a nulla (ed io non lo prendo lo rifiuto9, raccogliere una proposta di acquisto che non verrà mai accettata serve solo a far perder tempo al proponente, quindi cari anonimi frustrati la colpa è solo e solamente la vostra se non sapete scegliere da chi farvi guidare e ricorda caro #1 la proposta la si sottoscrive con l'aiuto che offre l'agente perché è suo interesse che venga accetta. Buona giornata a tutti e fatevi una camomilla.

0 0
Vote up!
Vote down!

Il mercato immobiliare è in piena bolla sopratutto nelle grandi città. un esempio milanese:
- Bilocale in zona semicentrale 250.000 + 10% spese di acquiste = 275.000
- Erogazione mutuo = molto improbabile finanziare + 60 % (pre crisi le banche ci ingozzavano di debito finanziando anche il 90 % su 30 anni rendendo la rata sostenibile)

Alle attuali condizioni, vuol dire avere un importo iniziale da invistire di circa 100.000 euro (per 55 mq????) ....
Facciamo un sondaggio... chi ha 100.000 da investire??

Care agenzie..e cari mattonari... siete fottuti!!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi permetta di controbattere rapidamente:

1) i cicli immobiliari sono imprevedibili nella durata, come qualsiasi altro ciclo economico. Si sa solo che, statisticamente, durano di più in prospettiva, per via dell'illiquidità intrinseca del mattone. In usa ci sono segnali di ripresa (timidi) vero, ma in usa la bolla è anche scoppiata in maniera devastante in un sol colpo, con cali di oltre il 150% in pochi mesi. Qui no, non c'è scoppio ma si va verso un lento declino (che è la cosa peggiore, a livello di mero mercato, sia per chi vende che per chi compra), in un settore ormai iper-inflazionato e con domanda irrisoria rispetto all'offerta;
2) corretto, e proprio per questo, ora come ora, non bisogna diversificare nel mattone, che offre rendimenti incerti (quando non perdite) e si prospetta l'ombra di una stagflazione europea su larga scala;
3) corretto, la maggior parte degli acquirenti mondiali non compera per speculare, ma per soddisfare un bisogno primario. Ed è proprio su questa leva che, periodicamente, le bolle speculative fanno forza: non c'è nulla di peggiore (e socialmente devastante) di una speculazione che colpisce i beni ed i servizi primari. Detto questo, se l'80 circa degli italiani è già proprietario (con un tasso di natalità autoctona risibile), e se ci sono circa 1.200.000 abitazioni vuote, vuol dire che la domanda è misera, e l'offerta enorme;
4) queste sono considerazioni personali, ma che nulla hanno a che vedere col mercato: alla mia casa io posso dare tutto il valore aggiunto emozionale che mi sento di darle, ma non fa conto durante una transazione.

Saluti

0 0
Vote up!
Vote down!

Errata corrige: cali in usa di oltre il 50%, non il 150 (è impossibile).
Errore di battitura, pardon.

0 0
Vote up!
Vote down!

Quello che si sbaglia di grosso sei tu. No guarda, continuo a ribadire che quello che si sbaglia di grosso sei tu perché hai detto che io ho le pezze al culo. Ebbene le pezze al culo le hai tu e lo sai perché? innanzitutto nela mia famiglia tutti hanno una casa di proprietà a Roma, mia nonna quando sarà ce ne lascerà 2 sempre nella stessa zona, una da 140 mq e una da 90 che è ora affittata (in zone dove nel 2007 erano quotate tra i 6.000 e gli 8.000 euro al metro quadrato), io ho abbastanza soldi per comprarmi due appartamenti da 100 mq in un quartiere residenziale a Roma e quest'anno mi sono praticamente quadruplicato lo stipendio che non è certo quello di un dipendente delle cooperative (senza scendere troppo nei dettagli). Tornando a noi e dopo averti dimostrato che è meglio non farle certe supposizioni imbecilli, voglio dirti chiaramente che ognuno è libero di pensarla come vuole, se non lo sai siamo in democrazia, almeno per questo, e di certo non mi fa cambiare idea uno che porta l'esempio della ripresa immobiliare in america quando le case in america costano molto meno se paragonate al reddito medio, la loro discesa è stata molto maggiore rispetto alla discesa in Italia e soprattutto la mentalità è totalmente differente. Tu sei contento e soddisfatto di vivere in Italia? buon per te, sei convinto che investire in una casa sia una cosa sensata, bene. Io no, io ho le mie idee e non devi insegnarmi niente tu perché quello che ho immaginato quasi dieci anni fa che si verificasse, si è verificato, perché non ci voleva di certo una scienza per capirlo, siamo in Italia. Per concludere riporto la tua frase: i cicli immobiliari sono generalmente di una decina d'anni. Allora che significa "generalmente"? anche io ti dico che "generalmente" l'economia nell'ultimo secolo è sempre cresciuta. È ancora vero? tu puoi dire con certezza che si tratterà di 10 piuttosto che di 5 o 20 oppure 30? sulla base di quali presupposti lo dici? hai fatto qualche studio o prevedi che tra qualche anno redditi e prezzi delle case saranno riallineati al valore pre euro e ritieni che per la gente che dovrà comprarsi casa in futuro le case avranno ancora lo stesso significato di quello che hanno per tanta gente che ragiona con la stessa mentalità del dopoguerra? "a forza di dire che il nostro paese va a rotoli.." ma si può sapere dove vivi: ma guarda gli annunci di lavoro, contali e valuta se sono proporzionati ai disoccupati, che contratti offrono e quanto pagano, ed in un paese dove la benzina costa 2 euro al litro ti sembra normale? gurda fai una bella cosa: metti il naso fuori della porta, parla con una decina di persone che hanno dai 20 ai 30 anni e senti cosa ti dicono, forse riuscirai a capire come effettivamente stanno andando le cose piuttosto che continuare a parlare per banalissimi luoghi comuni

0 0
Vote up!
Vote down!

Concordo su quasi tutta la linea, ma qui il problema è che il cervello quasi nessuno lo accende.
Già non sanno usare occhi ed orecchi, figurati.
È improponibile un paragone del mercato italiano con quello americano, sia per numeri grezzi che per andamento: lì c'è stata la bolla (in misura eguale alla nostra, ma meno a macchia di leopardo), che è scoppiata con violenza e ha ha fatto tabula rasa dei prezzi folli in pochi mesi (quando non settimane).
Qui, il mercato immobiliare è stato mantenuto artificialmente in vita sia da banche e palazzinari, sia dallo stato (con una tassazione ridicola), sia anche dagli stupidi che hanno comperato un biloculo in estrema periferia a 320.000 euri con mutuo al 90% trentennale.
La differenza con gli usa è enorme: lì il botto è stato orribile ma rapido, qui l'agonia è lenta ma costante.
L'invenduto è enorme in quantità, l'età media della popolazione è alta, il tasso di proprietà pure, la natalità è risibile: non ci vuole molto a farsi due conti, e ad immaginarsi l'unico scenario possibile in questo contesto.

Sul discorso dei luoghi comuni, siamo d'accordissimo: basta parlare con frasi fatte.
La realtà è che, per la stra-grande maggioranza della popolazione, ormai la vita qui è diventata insostenibile.
Prendi un generico sito di annunci di lavoro, fai una ricerca a caso, leggi e piangi: su 10 offerte di lavoro, 8 sono in mano alle agenzie interinali, che propongono sempre un somministrato da fame nera e mansioni di basso o bassissimo livello, 1 è di un'azienda che ti offre l'ennesimo, inutile, stage non retribuito, e forse l'ultima è di una ditta che ricerca una specie di superman dei tempi moderni, capace di fare tutto di tutto, a qualsiasi ora, in qualsiasi luogo, ma a paga da ultimo livello di manovalanza.

Il paese è già andato a rotoli, ma da molto tempo: da fine anni '80, se vogliamo essere precisi.
Tutta la merda che si vede ora, è diretta conseguenza di anni di incompetenza gestionale, familiarismo, incapacità progettuale.
Questo salvo le industrie big che, comunque, danno lavoro ad una percentuale di persone risibile, se confrontata con tutta la popolazione.
Altro che 4 anni di crisi: qui ci vorranno decenni per riprendersi, e comunque non è detto che sia possibile, la cosa.

0 0
Vote up!
Vote down!

Meno male che almeno qualcuno capisce quello che cerco di dire. Purtroppo mi rendo conto che non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire ma a questo ci sono abituato infatti i miei parenti pur di comprarsi casa a Roma dove abitano si venderebbero anche i reni ed hanno fatto fare delle stronxaze madornali anche ai loro figli senza rendersi conto del casino in cui li hanno cacciati ed hanno cacciato anche loro stessi che hanno firmato le garanzie sui mutui (trentennali ovviamente)
Bene. Pagheranno caro la loro imbecillità (e lo dico anche con una certa soddisfazione visto che quando parlavo ero io quello che non capiva un caxxo), se ne stanno accorgendo già ora che è passato solamente un anno.
A Roma c'è un detto molto volgare, ma rende benissimo l'idea e si addice perfettamente a questi poveri mentecatti:
In culo te c'entra, in testa no!

0 0
Vote up!
Vote down!

Vorrei anche io dire la mia opinione....recentemente una mia cara amica ha avuto a che fare con un'agenzia immobiliare sia per vendere a Firenze,,,sia per ricomprare a Milano.
Ha dovuto preoccuparsi di tutte le perizie, anzi a Firenze ha chiamato un geometra e se lo è pagato, mentre l'agenzia di Ha avuto diverse cintroversie soprattutto col venditore della casa dove lei doveva andare.....non ha potuto vederla un'altra volta più dettagliatamente perchè l'agenzia non ha mai fissato col compratore.....ciliegina ....ha dovuto prendersi anche un avvocato, perchè non era stata messa assistita come di dovere durante il compromesso.
Quindi . Onestamente non vedo nè tutela , nè garanzia e i soldi per la transazione alla fine servono solo per il contatto...e sono davvero ingiustificati.
Questa la mia esperienza-

0 0
Vote up!
Vote down!

Signori innanzitutto un a.i.non vende ma media tra due parti... premesso questo...vi ricordo che non sta scritto da nessuna parte che una persona è obbligato ad entrare in agenzia.... buona serata.

0 0
Vote up!
Vote down!

Per vostra informazione , l'economist ha pubblicato il 26 nov 2011 uno studio sul mercato immob. Mondiale. Rispetto ai redditi e agli affitti la situazione initalia risulta sopravvalutata rispettivamente del 18% e 7%.
. Altri paesi come Belgio , francia, spagna, inghilterra sono messi molto peggio di noi.

Quando ho comprato casa a Milano nel 98, mi davano del pazzo perché la borsa dava rendimenti molto superiori e il mercato immobiliare era in crisi dal 91. Dopo 14 anni il prezzo é praticamente triplicato, chi ha investito in borsa, compreso molti "esperti", hanno visto i propri risparmi decimati dalla bolla cosiddetta di internet.
Ma io la casa la abito, non la venderei neanche per 5 volte il prezzo di acquisto, così come non mi preoccuperei se il suo valore per assurdo si dimezzasse. Perché la abito e i guadagni o perdite sono virtuali.
Ora non dico che bisogna comprare sempre e tutto, ma se uno deve soddisfare la sua primaria esigenza d'abitazione, ha i soldi e/o una certa tranquillità sulle prospettive di lavoro , con molta pazienza e metodo puó trovare sicuramente in questo momento delle buone occasioni, con prezzi già vicino al valore "normale" rispetto al parametro del reddito nazionale medio.
Questa é certamente un'opinione, ma non ne posso piú di leggere solo commenti catastrofisti a prescindere.

Ps in America secondo lo studio dell'economist, il calo dei prezzi é stato del 27%, non del 50% !

0 0
Vote up!
Vote down!