Notizie su mercato immobiliare ed economia

Agenti immobiliari: altro che ripresa, i prezzi a -4,5% nel 2010 (grafico)

Autore: Redazione

Il 2010 si chiude senza una vera ripresa del mercato immobiliare. L'andamento medio dei prezzi registrato da fiaip (federazione italiana agenti immoboliari professionali) è in calo del 4,5% per le abitazioni

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Le previsioni, per il primo semestre 2011, indicano, secondo fiaip, un miglioramento per le compravendite ad uso residenziale, in particolar modo per le aree centrali della città, ed un aumento degli affitti al +10%

Nelle zone periferiche, invece, il mercato potrebbe mantenersi stazionario, così come i tempi di vendita. Secondo l'associazione determinante per la ripresa sono le false aspettative di prezzo dei venditori, che ancora sono ai livelli del 2006-2007

Dal report si evidenzia una diminuzione generale dei prezzi in tutte le città, eccezion fatta per Venezia (+2,2%) e Siena (+0,2%). Prezzi più bassi a Palermo  con una punta massima del -11%

Napoli segna un - 1,5%, Bergamo -7%, Bologna -3%, -3,64% Genova, -4% Roma, -5% Firenze, -6,2% di Salerno e -6,2% di Milano

Se ti ha interessato questa notizia: leggi anche: agenti immobiliari: non siamo ancora fuori dalla crisi

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

Qualcuno aveva qualche dubbio? Questo è solo l'inizio dell'inesorabile discesa che durera' almeno altri 4 o 5 anni che portera' il saldo definitivo a un -30% 40% dai massimi. Chi vende a -20% adesso puo' essere sicuro di avre fatto un affare irripetibile.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non sono assolutamente d'accordo. In città come Milano i prezzi non sono diminuiti anzi...

0 0
Vote up!
Vote down!

Basta intendersi.
Una cosa sono le tendenze generali, altro i casi particolari.

A Milano centro e semicentro e in altre zone molto richieste o di pregio è possibilissimo che non ci siano cali di prezzo.

Però in generale è probabilissimo che i valori si ridimensioneranno dove compra la gente normale. Già oggi a Milano periferia (bicocca) e comuni limitrofi (segrate, peschiera) si trova il nuovo in classe a o b a 2450 €/mq.

L'usato e gli hinterland dovranno ridimensionarsi.

0 0
Vote up!
Vote down!

"... false aspettative di prezzo dei venditori, che ancora sono ai livelli del 2006-2007..." 1). Essendo di parte, la fiaip non può che gettare benzina su questo fuoco. 2). I grafici di cui sopra ovviamente non comprendono le compravendite extra mediatori (privati & costruttori). Benchè con lentezza, i compratori cominciano a realizzare che una compravendita non abbisogna necessariamente di un agente immobiliare.

0 0
Vote up!
Vote down!

È mOLTO FACILE SMONTARE QUESTA TEORIA E, iN CIò cI AIUTA LA MATEMATICA CHE, cOME BEN SANNO ANCHE I SASSI, nON è uN'OPINIONE...mOLTI (OVVERO, cOLORO CHE SAREBBERO D'ACCORDO CON TE) PENSANO CHE PRIVATAMENTE RISPARMIEREBBERO.
Giusto! Se i prezzi fossero reali...e, se tutti i privati fossero in grado di gestirsi la trattativa!
Ma nella maggior parte dei casi non è così! allora, la domanda sorge spontanea...la differenza sulla spesa totale (prezzo d'acquisto, imposte, notaio e agenzia immobiliare) la fa veramente l'agenzia (che incide per un due/tre per cento ed, a volte anche meno) o non sarà che il prezzo richiesto (mediamente dal 10 al 30% in più dei reali valori di mercato) non permette di gettare le basi di una trattativa solida e realistica?
Ovviamente sono di partee, spesso, mi sento rispondere che le agenzie hanno interesse a mantenere alti i prezzi per guadagnare di più ma basterebbe applicare un minimo di logica per capire da soli quanto possa essere errata una simile convinzione!
Quando il mercato immobiliare era fiorente (fino al primo semestre 2006, i prezzi calano ormai dal secondo semestre dello stesso anno) effettivamente, era relativamente semplice trovarsi l'acquirente da soli (bastava il cartello e ti subissavano di telefonate!), mano a mano che sono cambiate le condizioni, non è più così e le stesse agenzie hanno dovuto cambiare strategia per evitare di investire (economicamente, ovviamente, dato che vendere un immobile costa e non sempre si rientra di quanto investito) su immobili che potessero risultare invendibili.
Risulta logico, quindi, che sia nostro interesse informare i venditori della reale situazione di mercato e cercare di acquisire gli incarichi di vendita ai giusti prezzi.
Cercare di realizzare 20/30 o 50.000 euro in più non ci fa guadagnare di più, per il semplice fatto che non si possono realizzare, gli acquirenti non hanno l'anello al naso e, visto e considerato che il 90% delle compravendite è composto da permute ( non nel senso stretto del termine ma da persone che vendono per ricomprare), gli stessi acquirenti sono anche venditori e sanno perfettamente qual'è il prezzo giusto.
Il vero problema è che il "privato", spesso non conosce queste statistiche, così come non conosce le normative (che cambiano in continuazione) legate ad una compravendita e rimane convinto di poter fare da solo, non rendendosi conto della marea di rischi a cui va incontro agendo superficialmente.
Per tutto questo, ritengo che avvalersi di un professionista, costantemente aggiornato e che sa perfettamente come muoversi, che strumenti e che strategie adottare per l'nteresse reciproco, sia la soluzione migliore.
Poi, è normale, rimane la facoltà di provare a risparmiare qualcosa...è umano e comprensibile, l'importante è che abbiate valutato attentamente tutti i rischi che ne conseguono.

0 0
Vote up!
Vote down!

Nella mia zona l'usato sta tenendo con forza in ragione di un nuovo rappresentato da claustrofobogeni loculi alla giapponese.

0 0
Vote up!
Vote down!

In una situazione di una generale crisi, non si capisce perchè il mercato immobiliare dovrebbe "riprendersi". Questo succederà solo quando le condizioni economiche globali muteranno favorevolmente.

Detto questo e tutto considerato, a mio giudizio il mercato sta tenendo più di quello che si sarebbe portati a pensare. Evidentemente ci sono dinamiche che sfuggono a semplicistiche equazioni.

0 0
Vote up!
Vote down!

Io vedo che i prezzi sono sempre congelati, probabilmente a spostare verso il basso un pò i prezzi sono quella piccola parte di venditori che hanno avuto necessità in un momento di crisi come questo di dover vendere in fretta i propri beni...ma il prezzo di mercato a mio avviso è rimasto in buona parte di Italia invariato. I prezzo sono sempre quelli non sono calati di una virgola dal 2007 sopratutto sul nuovo che anzi a mio avviso un piccolo ritocco verso l'alto lo ha avuto, forse a calare sono state solo le pretese che francamente erano ridicole sull'usato che nel 2007 si trovava quasi alla pari del nuovo..oggi chi compra lo fà con meno leggerezza quindi i prezzi dell'usato sono probabilmente leggermente scesi ma parlare di scoppio di bolle di crollo delle vendite di crisi inarrestabile nel nostro paese mi fà abbastanza ridere, visto che lo sanno anche i compratori che era difficile comprare nel 2007 lo è forse ancora di più ora.

0 0
Vote up!
Vote down!

"Io vedo che i prezzi sono sempre congelati, probabilmente a spostare verso il basso un pò i prezzi sono quella piccola parte di venditori che hanno avuto necessità in un momento di crisi come questo di dover vendere in fretta i propri beni...ma il prezzo di mercato a mio avviso è rimasto in buona parte di Italia invariato. I prezzo sono sempre quelli non sono calati di una virgola dal 2007 sopratutto sul nuovo che anzi a mio avviso un piccolo ritocco verso l'alto lo ha avuto, forse a calare sono state solo le pretese che francamente erano ridicole sull'usato che nel 2007 si trovava quasi alla pari del nuovo..oggi chi compra lo fà con meno leggerezza quindi i prezzi dell'usato sono probabilmente leggermente scesi ma parlare di scoppio di bolle di crollo delle vendite di crisi inarrestabile nel nostro paese mi fà abbastanza ridere, visto che lo sanno anche i compratori che era difficile comprare nel 2007 lo è forse ancora di più ora."

Hey furbetto del quartierino, hai un razzo sotto al deretano che sta per scoppiare e nemmeno te ne accorgi hihihihi, stai attento che a momenti scoppia....

0 0
Vote up!
Vote down!

...ma il prezzo di mercato a mio avviso è rimasto in buona parte di Italia invariato. I prezzo sono sempre quelli non sono calati di una virgola dal 2007 sopratutto sul nuovo che anzi a mio avviso un piccolo ritocco verso l'alto lo ha avuto, ma certamente!!!! lo conosci quello stranissimo meccanismo per il quale un'assurdità a forza di ripeterla diventa realtà? benissimo: nel caso del mercato immobiliare molti, per non lasciare la minima ombra di dubbio alla loro personalissima convinzione che il mercato immobiliare si sta riprendendo alla grande, hanno alzato il prezzo del loro appartamento.

0 0
Vote up!
Vote down!

Con la lira una casa incideva mediamente 100 volte il reddito mensile, oggi la stessa casa incide di circa 250 volte..... il mercato è solo tenuto a galla dai mutui molto bassi e mi chiedo tra un una decina di anni quanti compratori di case ci saranno, le famiglie non si formano e le nascite sono ferme da almeno una trentina d'anni, guarda caso manca una generazione, quella che oggi sarebbe produttiva e cercherebbe casa....

0 0
Vote up!
Vote down!

Si faccia un referendum contro tutti i privilegi che hanno i parlamentari italiani e gli stipendi faraonici dei calciatori... e vedete che nel giro di pochi mesi l'Italia si riprenderebbe e tutti staremo meglio

0 0
Vote up!
Vote down!

"Penso che in un forum chiunque debba scrivere quel che gli pare senza rischiare commenti di questo tenore. A chi dissente è data la facoltà di replicare argomentando, non configurando squallide esplosioni rettali.

Con cortesia, si suggerisce di eliminare il post in oggetto."

Bravo, ho imparato a non dar neanche peso a certi inutili commenti (troll) quindi neanche rispondo a quell'intervento, oltretutto la mia era solo una constatazione visto che non ho immobili da vendere ma se quel tizio è contento di scrivere baggianate lascialo che si diverti, evidentemente non ha altro dalla vita.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma ,con tutto quello che si sente e si vede, il governo cosa ha fatto per la casa? ha sii...la possibilità di aumentare il volume della propria villa,un tentativo di condono,col recuprto delle tasse per gli immobili non accatastati,e l'assegnazione di appartamenti "a canone agevolato" in via dell'olgettina oltre a quelli del comune di Milano del pio albergo trivulzio.....poi ci sono state dopo il rogo, le assegnazioni di case per i rom.....a Roma -dobbiamo ammettere che la politica si è molto occupata di appartamenti a Roma,vicino al colosseo e dintorni....pensa un pò.

0 0
Vote up!
Vote down!

...ma il prezzo di mercato a mio avviso è rimasto in buona parte di Italia invariato. I prezzo sono sempre quelli non sono calati di una virgola dal 2007 sopratutto sul nuovo che anzi a mio avviso un piccolo ritocco verso l'alto lo ha avuto, ma tu sopra dici che non vendi, allora compri? oppure guardi i prezzi sui giornaletti o su internet? Tra i prezzi richiesti e quelli reali di vendita c'è un abisso, chi non è dentro all'ambiente perchè ci lavora o perchè compra o vende non puo' avere la piu' pallida idea di dove stanno andando i prezzi.

0 0
Vote up!
Vote down!

Passa parola.......grazieèèèèèèèèèèèè

Svendo o x motivi famigliari Appartamentino Ammobiliato in Residence composto da Tinello con divano letto e con cuoci vivande 1 camera letto bagno, balcone, con sovrastante Piscina, spazio giochi, solarium con vista panoramica, bar ristoro, in una zona tranquilla ma servita da ogni confort, a solo 7/ 800 mt dalla passeggiata mare, dal centro Città di Los Cristianos , dal porto e spiaggia a Tenerife dove è sempre Primavera……e-mail: ciano-s@live.it...... per conto di Graziano

"Permuterei" tale appartamentino con appartamento nel varesotto o meglio nelle vicinanze di tradate - Varese

0 0
Vote up!
Vote down!

Passa parola.......grazieèèèèèèèèèèèè

Svendo x motivi famigliari Appartamentino Ammobiliato in Residence composto da Tinello con divano letto e con cuoci vivande 1 camera letto , bagno, balcone, con sovrastante Piscina, spazio giochi, solarium con vista panoramica, bar ristoro, in una zona tranquilla ma servita da ogni confort, a solo 7/ 800 mt dalla passeggiata mare, dal centro Città di Los Cristianos , dal porto e spiaggia a Tenerife dove è sempre Primavera……e-mail: ciano-s@live.it...... il costo è di 90.000 €.anzichè 105.000........

Oppure lo "permuterei " con appartamento in zona tradate- Varese - venegono - castiglione e limitrofi con "conguaglio" non superiore a 50.000 €.

0 0
Vote up!
Vote down!

Io sono un gemetra quindi sò benissimo di cosa parlo, faccio stime e assisto i clienti ai rogiti ogni giorno.
Lavoro in Veneto e ti dirò che i dati qui in molte zone sono addirittura in aumento proprio sui dati reali delle vendite.
Ora non ho più nulla da vendere ma ho venduto quest'anno un immobile di mia proprietà a Venezia e ti dirò che rispetto al 2007 proprio li gli immobili li hanno subito addirittura degli aumenti, anche quest'anno un +2.2% rispetto al 2009.
Voi continuate ad intestardirvi nel vostro mercato locale, scommetto che siete tutti di Roma o Milano perchè i dati parlano chiaro da voi dal 2002 ad oggi i prezzi sono saliti del 100% (ben diverso dal
36% di Venezia) ma non è che la vostra realtà rispecchi le realtà di tutta Italia il problema è che voi pensate sempre di parlare con il vostro vicino di casa o al bar sotto casa.........mà.

0 0
Vote up!
Vote down!

E' chiaro che si parla di mercati locali, anche i dati indicano Milano a -6% Venezia +2, e direi che allora per una volta tornano.

0 0
Vote up!
Vote down!

"...tra i prezzi richiesti e quelli reali di vendita c'è un abisso..." il termine "abisso" non significa nulla. Comunque sia, anche nella mia zona si continua a vendere. Con calma, ma si vende. I prezzi non sono un problema, nè per chi vende nè per chi compra. Questo non toglie che i venditori preferibbero realizzzare di più, e gli acquirenti comprare a molto meno. Ma questo attiene ai sogni, non al mercato.

0 0
Vote up!
Vote down!

Chi possiede delle case oltre la propria ha due certezze incrollabili, la prima che berlusconi è un ganzo
La seconda che i valori immobiliari salgono ma non scendono mai. Se avete dei soldi da parte e un tetto sulla testa lasciate perdere gli investimenti immobiliari e godetevi la vita con delle belle vacanze. Tornate sul mercato solo quando i valori si sanno dimezzati.

0 0
Vote up!
Vote down!

Una famiglia su 4 non riesce a pagare il mutuo, queste sono le drammatiche conseguenze dei valori immobiliari gonfiati dai mutui facili.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ho venduto 2 appartamenti in 5 mesi. La mia esperienza è stata la seguente:

1). In totale ho ricevuto 6 proposte scritte (3 + 3). Tutte entro le 24 ore dalla prima visita. Questo fa pensare che i veri acquirenti non hanno alcuna voglia di perder tempo.

2). Nonostante abbia conferito mandato a 3 agenzie, la compravendita è avvenuta fra privati. Il risparmio è stato significativo per entrambi le parti. Se si vuole risparmiare non c'è alcun bisogno di coinvolgere un mediatore. Su internet si trova di tutto, dai ruderi alle ville da milioni di euro.

3). In un caso coll'acquirente si è giunti ad un prezzo di mutua soddisfazione un in paio di giorni. Nell'altro ci sono voluti 3 mesi per far capire ai compratori che al mio prezzo non avrebbero trovato niente di meglio. Non sono super venditore, ma semplicemnte un proprietario consapevole del proprio mercato locale.

4). Entrambi i compratori sono sui 40 anni. Di giovani coppie ne ho viste molte, vagheggiavano di ristruttazioni e nuovi mobili di pregio, ma non avevano nemmeno i soldi per comprare l'appartamento.

0 0
Vote up!
Vote down!

I prezzi non sono in calo si stanno solo normalizzando in quanto dal 2005 in poi grazie agli agenti immobiliari "Fasulli" hanno subito uno scostamento per eccesso anche superiore del 40% rispetta alla vera identità del cespite, valori completamente scalzati, incrementati per l'avidità del denaro, ed una delle cause principali era ed è l'estracuminatario senza, né arte e né parte, questo creava dei precedenti, perché nella zona succedeva che; vedi quell'appartamento è stato venduto per tot importo il mio non è da meno oppure l'agente ho venduto quell'appartamento al questo prezzo quindi anche il suo costa così io sono un perito e valuto gli appartamenti per tre grossi istituti di credito, circa 200 perizie all'anno da oltre 20 anni allora chi ne sa di più, e qui mi Fermo perché è meglio.

0 0
Vote up!
Vote down!

IL crollo vero dei prezzi, non solo la spolveratina attuale, potrebbe aversi a queste condizioni:
1. Costruzioni di alloggi per studenti universitari fuori sede e per lavoratori senza famiglia, fuori sede. Toglie una fetta grossa e facile del mercato degli affitti, e quindi svaluta le case da affittare
2. Costruzione di case popolari, e redistribuzione in affitto dei restanti patrimoni degi enti /SCIP 1 e 2) ora lasciati sfitti
3. Varo di facili collegamenti fra hinterland e centro città - specialmente a Roma

A questo punto, togliendo dal mercato tutta questa gente oggi obbligata a pagare affitti esosi anche se non renumerativi per i proprietari, e ad indebitarsi con mutui pazzeschi, o ad occupare le case popolari vuote, il prezzo dellle case potrebbe scendere e portarsi a livelli sostenibili con i redditi delle masse di italiani. In ogni caso anche i compratori potrebbero attendere, e quindi, come i venditori sono oggi ancora illusi di prendere i prezzi del 2006 /2007 , gli toglierebbero ogni illusione.
Invece non si fa nulla di tutto questo ed ora costringeranno gli enti come il trivulzio a cedere per nulla le case ai soliti fratelli di berlusconi romei pirellini e ogni reale estate dei soliti noti, che poi ci guadagneranno loro. Basta un piccolo inventato scandaletto, e voilà ecco migliaia di case nel momento giusto da farsi cadere in tasca come niente.
Compratori, aspettate, aspettate, non aumentate l'offerta fate i vostri affari con saggezza, dovranno cedere. Da un ribasso delvalore delle case potremo avere anche più democrazia in Italia, tante persone, soddisfatto un bene primario, non avranno bisogno di cadere nelle trappole del bunga bunga e potranno ragionare a testa libera del lavoro e del futuro, che oggi sono assobiti dai mutui e dai pensieri sul mutuo. Ci pensate ? dicono .... solo 360 rate !!! ma questo è rovinare il futuro a chiunque.
Ci guadagneremmo tutti, anche nopi proprietari di case, se il valore delle case scende.

0 0
Vote up!
Vote down!

Basterebbe solamente, e la cosa è molto più realistica e di facile attuazione, che molte aziende decidessero di adottare per i propri dipendenti, il telelavoro.
Io lavoro in un'azienda in cui il telelavoro è incentivato, oramai sono al terzo anno
Mi trovo benissimo perché:
1) mi organizzo il lavoro come a me fa comodo
2) faccio una vita molto più rilassata di quando ero costretto ad andare in ufficio tutti i giorni
3) tra risparmio di benzina, buoni pasto e rimborsi spese mi restano in tasca quasi 500 euro al mese, senza contare l'usura dell'auto
4) il telelavoro lo puoi fare ovunque ci sia un gestore che dia un servizio adsl, ora quasi ovunque
5) in definitiva mi sono trasferito fuori Roma dove le case costano un terzo (anche se non l'ho ancora acquistata) la vita costa la metà e i soldi me li tengo investiti e ci faccio almeno 3 viaggi l'anno cercando di posticipare il più possibile il momento dell'acquisto di una casa.... tanto si fa sempre in tempo a buttare via dei soldi per comprare mattoni ed il mercato del lavoro rappresenta un deterrente abbastanza convincente a fare una stupidaggine del genere

0 0
Vote up!
Vote down!

Bisogna diminuire le tasse sui redditi da lavoro (parte produttiva del paese) e recuperare dalle rendite patrimoniali (improduttività e speculazione) .......il problema è che in Italia il più povero dei parlamentari possiederà almeno 5-6 case......

0 0
Vote up!
Vote down!

Gli agenti immobiliari auspicano una ripresa dei prezzi ma cosa pretendono: ad Avellino appartamenti di 100mq anno di costruzione fine 1970 da ristrutturare costano intorno ai 150000 euro cioè 300 milioni di lire ( io parlo ancora di lire perchè il mio stipendio non è raddoppiato con la introduzione dello euro ) e alcune
Agenzie affermano che tali prezzi sono bassi ma quando finira questa orrenda speculazione che ha determinato disuguaglianze sociali. Se i prezzi raddoppiano dovrebbero aumentare anche i redditi signori agenti

0 0
Vote up!
Vote down!

Gli agenti immobiliari auspicano una ripresa dei prezzi ma cosa pretendono: ad Avellino appartamenti di 100mq anno di costruzione fine 1970 da ristrutturare costano intorno ai 150000 euro cioè 300 milioni di lire ( io parlo ancora di lire perchè il mio stipendio non è raddoppiato con la introduzione dello euro ) e alcune
Agenzie affermano che tali prezzi sono bassi ma quando finira questa orrenda speculazione che ha determinato disuguaglianze sociali. Se i prezzi raddoppiano dovrebbero aumentare anche i redditi signori agenti

0 0
Vote up!
Vote down!

"..Agenzie affermano che tali prezzi sono bassi..." di contro ai venditori dicono che sono alti. I mediatori giocano sul fatto che non c'è comunicazione fra le parti. Pertanto, mai si prenda per oro colato le loro affermazioni. Sono sì degli "esperti", ma solo nel portare a casa le commissioni. Meglio se in sede di preliminare, dopodichè succeda quel che succeda. Valle a riprendere se poi qualcosa va storto!

0 0
Vote up!
Vote down!

Io sto cercando una casa a Bologna per uso investimento ma invece devo dire che ultimamente i prezzi mi sembrano leggermente aumentati...o hanno venduto tutte quelle che erano nel mio badget.

0 0
Vote up!
Vote down!

Chi sta cercando/vendendo casa dalle mie parti è perfettamente consapevole che non corrisponde al vero l'immagine di mercato Fermo e prossimo al crollo. Per quello che ho avuto modo di verificare personalmente, venditori & compratori sanno che sono passati anni dalla bolla, e nessuno ne parla nemmeno più. è solo in questo forum che si continua a cavalcare l'idea di di venditori nostalgici o "innamorati". Ovviamente nel mucchio c'è chi pensa di comprare per un tozzo di pane, o di vendere ottone come se fosse oro. Ma questi sono fisiologici casi limite. Tutti sanno che non sono vacche grasse (niente lo è in questo momento) ma nemmeno morenti per inedia.

0 0
Vote up!
Vote down!

"...oppure l'agente ho venduto quell'appartamento al questo prezzo...." gli agenti non vendono nulla, mettono solo in contatto 2 parti. A quale prezzo cedere è di esclusiva facoltà del proprietario. "..Valuto gli appartamenti per tre grossi istituti di credito, circa 200 perizie all'anno da oltre 20 anni allora chi ne sa di più.." sopra o sotto valutate in base alle circostanze mercantili del momento, le perizie delle banche sono, ovviamente, di parte. Non a caso il perito è nominato dalle stesse, però a pagarle è il mutuatario. Al danno, come da manuale, si aggiunge sempre la anche beffa.

0 0
Vote up!
Vote down!

"...valori completamente scalzati, incrementati per l'avidità del denaro, ed una delle cause principali era ed è l'estracuminatario senza, né arte e né parte, questo creava dei precedenti..." "estracuminatario" non è male...mi chiedo di quale arte e parte sia qualificato tale presunto perito.

0 0
Vote up!
Vote down!

E' incredibile !!! L'economista nel video sottostante parla di robusta ripresa dei prezzi !!! Ma adesso mi chiedo: ma sta scherzando ???

http://video.corriere.it/mattone-ancora-bene-rifugio/402ef138-40f9-11e0-a0e9-e3433e14003f

0 0
Vote up!
Vote down!

La fiaip dice che sono scesi e che tra domanda e offerta c'è ancora troppa differenza, secondo me ci vorrebbe un calo del 15-20 %, inoltre credo che i dati di fiaip si basino sugli importi delle vendite reali, già più bassi dei prezzi degli annunci, l'economista parla di robusti rialzi così come dicevano per il 2010 e il 2009, della serie sbrigatevi che ancora si fanno gli affari...... io invece penso che basta che i tassi comincino a salire, e l'euribor e l'irs si stanno rialzando, che molti compratori avranno meno da offrire...

0 0
Vote up!
Vote down!

Che serietà, pensate che se nel 2002...... perchè non prende come riferimento il 2007? ma che analisi sono?

0 0
Vote up!
Vote down!

"..Non a caso il perito è nominato dalle stesse, però a pagarle è il mutuatario. Al danno, come da manuale, si aggiunge sempre la anche beffa...." ma in quale altro paese civile le perize di una banca le paga la controparte?

0 0
Vote up!
Vote down!

"...l'economista nel video sottostante parla di robusta ripresa dei prezzi !!!..." l'economista alla "robusta riprese dei prezzi" fa precedere il congiuntivo concessiviso-ipotetico "anche"...

0 0
Vote up!
Vote down!

"L'economista alla "robusta riprese dei prezzi" fa precedere il congiuntivo concessivo-ipotetico "anche"... e comunque si riferisce all'affitto di un appartamento nel centro di Roma!

0 0
Vote up!
Vote down!

0 0
Vote up!
Vote down!

Faccio l'agente immobiliare da olte 25 anni, ho visto le imprese di costruzioni, arricchirsi costruendo sempre peggio, sfruttando le cubature disponibili sempre piu' avidamente (soggiorni buchi con angoli cottura, bagni ciechi, posti auto e non box, finte finiture eleganti, ecc.).
Fino a quando il mercato ha tirato, hanno sfruttato il momento ma non hanno mai pensato che il momento sarebbe finito. Ora la festa e' finita e chi si trova con un patrimonio invenduto, si trova anche con le spalle al muro. Questi benefattori impresari che, grazie al "non dichiarato" hanno esportato miliardi all'estero, dovrebbero a mio avviso, svendere le rimanenze per provare a far ripartire il mercato.
I prezzi, sono finti da tempo, e in un periodo in cui le banche, gli impresari, i proprietari terrieri, i faccendieri e i trafficoni si sono arrichiti, ci sono ancora coloro che dicono che la colpa e' degli agenti immobiliari; ..... ma per piacere ....
La prossima volta parlero' delle colpe dei privati.
Per ora un saluto
Ag. Imm. Bs

0 0
Vote up!
Vote down!

".. Svendere le rimanenze per provare a far ripartire il mercato...." farlo svendendo "soggiorni buchi con angoli cottura, bagni ciechi, posti auto e non box, finte finiture eleganti, ecc" non appare come 'sta gran buona idea. Fermo il fatto che lo si sta già facendo, ottenenendo come risultato la ri-valutazione dell'usato di qualità(i privati sentimente ringraziano). Far crollare i prezzi di qualsiasi immobile presente sul mercato è nei sogni di ogni agente immobiliare. Dopotutto è facile auspicarlo con le proprietà altrui, più complicato è intaccare l'anacronistica misura delle proprie proprie commissioni. E della propria cultura professionale. Stante il sopra esposto post un agente immobiliare è innocente agnello per definizione. I "lupi cattivi" sono solo i costruttori e i privati, dei quali si attende di conoscere le colpe.

0 0
Vote up!
Vote down!

Far crollare i prezzi di qualsiasi immobile presente sul mercato è nei sogni di ogni agente immobiliare. Dopotutto è facile auspicarlo con le proprietà altrui, più complicato è intaccare l'anacronistica misura delle proprie proprie commissioni. E della propria cultura professionale. Questa è bella, ma dove sta scritto che un appartamento adesso deve costare 3 volte quello che costava 10 anni fa? qui nessuno chiede crolli che non ci saranno, ma sperare in una continuazione dei prezzi da fuori di testa del 2007 è piu' utopico che sperare ad un crollo che porti a 0 i valori immobiliari.

0 0
Vote up!
Vote down!

Che tristezza continuare a vedere questa gente che tenta di sbeffeggiare chi ha comprato una casa e che ancora crede alle balle che scrivono i giornali e che dicono gli espertoni.
Come sempre, ad esempio a Milano (escluse le zone dalle quali gli italiani scappano), quando vai a comprare casa ti rendi conto che ieri, come oggi e come domani, nessuno ti regala niente

0 0
Vote up!
Vote down!

"...ma dove sta scritto che un appartamento adesso deve costare 3 volte quello che costava 10 anni fa?..." altra colossale palla! gi aumenti variano dal 30 all'80%.

0 0
Vote up!
Vote down!

Altra colossale palla! gi aumenti variano dal 30 all'80%. Forse in alcune zone d'Italia l'aumento è del 30% (uguale a circa l'inflazione negli ultimi 10 anni) ti assicuro che se trovassi una casa anche al 50% in più rispetto a quanto costava in lire, correrei subito a comprarla. Il prolema è che a Milano e a Roma, che conosco molto bene, anche in zone assolutamente non centrali i rialzi sono stati dal 100 al 120%

0 0
Vote up!
Vote down!

Per quel che vedo non si vende un piffero, molti proprietari cambiano agenzie e tengono in vendita i loro immobili per anni senza riuscire a spuntare il prezzo desiderato perchè è troppo alto rispetto alla capacità di acquisto delle persone. Personalmente sono andato a vedere gli stessi appartamenti con agenzie diverse in anni diversi. Fatte salve le eccezioni ed il lusso, il mercato è inesorabilmente condannato a scendere. Gli AI lentamente si stanno accorgendo che il potere non ce l'ha il proprietario di casa, ma chi ha i soldi ed è disposto a spendere, ma comprare non significa far vincere al lotto proprietari ed ai, significa avere un bene in cambio di una giusta spesa che è dal 30% all'80% in meno dei prezzi attuali, appunto.

0 0
Vote up!
Vote down!

"...per quel che vedo non si vende un piffero.." l'agenzie delle entrate, che ci vede molto bene, dice che le case si vendono. Eccome si vendono. Dal 2007 a oggi le compravendite sfiorano i 2 milioni di immobili. "..Significa avere un bene in cambio di una giusta spesa che è dal 30% all'80% in meno dei prezzi attuali.." ma come si fa a spararle così grosse? ma grosse al punto che sono misurabili in anni luce. Nemmeno alle aste giudiziarie si batte all'80% in meno. Io ho venduto a 200mila circa. Stando ad un mercato che è solo nella testa all'utente in questione, avrei potuto realizzare solo 40mila €. Se si è in rapporto qualità/prezzo rispetto al mercato locale, si vende..non ci sono santi. È solo questione di tempo.

0 0
Vote up!
Vote down!

-80% è un mercato immobiliare da paese in piena guerra civile.

0 0
Vote up!
Vote down!