Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ormai lo dicono tutti: i prezzi delle case stanno scendendo

Autore: Redazione

Che il mercato immobiliare nel 2011 non godesse di buona salute già si sapeva. Ma sulla questione dei prezzi c'era più cautela, come se, con le vendite che diminuiscono, potessero restare fermi per il famoso effetto rifugio. E invece pare proprio che stiano scendendo a dirlo sono l'ufficio studi gabetti e tecnocasa

Secondo tecnocasa nel 2011 la discesa dei prezzi potrebbe toccare anche il -3%. Considerando che l'inflazione è quasi al 3%, fatevi i conti. Se le previsioni si confermassero sarebbe un dato assai rilevante, dato che, dal 2008 al 2010 i prezzi erano scesi complessivamente del 3,9%. Ciò significherebbe che in un solo anno la diminuzione sarà quasi pari alla somma dei cali dei due anni precedenti

Le compravendite inoltre, sempre secondo teconocasa, dovrebbero essere inferiori al 2010, quando furono poco meno di 600mila. Le città con i cali più forti saranno Bari (-5,6%) e Napoli (-2,2%). Terrebbero invece Roma (-0,2%) e Milano (-0,4%)

Anche il gruppo gabetti segnala la discesa dei prezzi delle case. Nel primo semestre, infatti, registra un -2,6%. Si tratta di un dato rilevato, non di una previsione sull'intero 2011, come quello di tecnocasa. Ciò significa che se la tendenza dovesse continuare per tutto l'anno, potremmo ritrovarci anche con un -5%

Secondo gabetti è soprattutto il sud a cedere (-5,7%, seguito dal centro (-3%) ma anche il nord non fa festa (-1,8%). Secondo il gruppo immobiliare più antico d'Italia tra le principali città crollano Bologna, Firenze, Venezia e Cagliari (-5%) e scende persino Roma (-1%). Ma in quelle più piccole i prezzi sarebbero scesi anche con percentuali a due cifre: Treviso (-12%), Nuoro (-13%) e Catania (-10%) sono i casi più clamorosi

I problemi economici che sta attraversando l'europa, ma specialmente l'Italia, non promettono nulla di buono. Le difficoltà lavorative e la riduzione dell'accesso al credito frenano irrimediabilmente le compravendite e aprono maggiori margini di trattativa. Secondo gabetti, infatti, uno sconto del 10-15% sul prezzo di partenza è ormai la norma

 

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

Ma che scoperta!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Vorrà dire che se ne venderanno meno (specie tra le pregiate)

0 0
Vote up!
Vote down!

Vorrà dire che se ne venderanno meno (specie tra le pregiate) certamente, se ne venderanno meno a prezzi più bassi, cioè quelli reali che detta il mercato e di conseguenza anche quelli non venduti varranno meno perché il prezzo di riferimento lo fa il valore medio delle compravendita di una tipologia in una determinata zona

0 0
Vote up!
Vote down!

Certo più invecchiano e più valgono

Avrai confuso gli immobili col vino

Intanto si npagano le tasse

Sei un gran furbacchione

0 0
Vote up!
Vote down!

E scenderenno ancora...
Ma ancora...
E ancora...

L'unico 'freno' per ora è la psicologica incapacità del venditore ad accettare che l'investimento immobiliare possa rivelarsi in perdita come invece 'patologicamente' accettato per quello azionario

Ma è solo questione di tempo...........................

0 0
Vote up!
Vote down!

Solamente -1.8% del nord non sarebbe una festa a fronte di un aumento spropositato dei prezzi delle case dall'entrata dell'euro e della condzione disastrata in cui versa attualmente l'Italia?
Se io fossi un proprietario che deve vendere e qualcuno mi assicurasse una vendita al -1.8% rispetto al prezzo di partenza firmerei col sangue.
La realtà è ben diversa:-15% per chi vuole veramente vendere e mette immobili in vendita a prezzi ragionevoli.
Immobili neanche visti da acquirenti (che rimangono ovviamente invenduti) per i poveri illusi che pensano ancora di essere el 2007

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi chiedo dove siano finiti tutti gli ottusi che, fino a pochi mesi fa, non riuscivano a leggere una situazione ovvia, definendo "sfigati" quelli che avevano invece previsto il trend negativo. Ci sarà da divertirsi...

0 0
Vote up!
Vote down!

-Per chi vende x ricomprare il risultato non cambia ( a meno che non si volesse vendere a tanto x ricomprare a poco )
-Per chi appartiene al ceto medio/basso è una buona notizia se supportata da
Concretezza sul campo (poi c'è il discorso "difficoltà x ottenere un mutuo)
-Per chi vende appartamenti di vero pregio (magari per monetizzare un 'eredità o
Per realizzare una certa cifra destinata ad altro investimento) potrebbe arrivare
La decisione di ritirare l'immobile dalla vendita ( quindi se c'è il "furbetto di turno"
Che ha adocchiato un bell'immobile (e sta aspettando la discesa dei prezzi) non è
Detto che lo trovi ancora sul mercato.

0 0
Vote up!
Vote down!

Da ignorante in materia, mi chiedo:

- Le banche non concedono facilmente i mutui perchè in questo momento di crisi globale non conviene investire sullo strumento "mutuo"

-Il mondo del lavoro si precarizza sempre più, ergo meno garanzie di solvenza da parte del richiedente, motivo per cui le banche concederanno ancor meno mutui, specie di lunga durata

-L'accesso a condizioni contrattuali migliori avviene (quando avviene) sempre più in là nel tempo, quindi divieni affidabile quando però sei vecchio e la durata del mutuo non può andare oltre un certo spazio temporale (salvo mutui transgenerazionali!!??)

-La generazione attuale accede ai mutui perchè i genitori (con contratti solidi) fanno da garanti o danno l'anticipo. Prima o poi questa generazione andrà in pensione o verrà meno per ovvi motivi anagrafici

Date queste premesse che vi chiedo di colmare, retificare o contraddire (con toni civili, please), come credete che possa evolversi il mercato??

0 0
Vote up!
Vote down!

Direi sintesi impeccabile... tutt'altro che da 'ignorante in materia'

Purtroppo questa vale anche per l'amico che dice di tenerla come 'bene rifugio' in quanto i punti da te evidenziati non garantiscono affatto che in futuro i prezzi possano risalire.. Ma anzi

Per l'altro amico che dice prezzo + 30% richiesta e poi si tratta sul vero valore dico che anche lui ha ragione, molti (troppi) lo fanno... si come troppi (ancora) sono i fessi che ci cascano....

Ma anche qui... è solo questione di tempo e che il mercato recepisca il nuovo 'listino'

0 0
Vote up!
Vote down!

L'altro giorno ho tolto un mio immobile dalla vendita... per quel che ne ricavo me lo tengo come bene rifugio!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ottima idea, io uno l'ho affittato, l'altro lo uso saltuariamente, se poi lo vendo al prezzo che dico io bene, sennò ciccia! che bello non aver bisogno e sbeffeggiare gli avvoltoi!!! ;-p

0 0
Vote up!
Vote down!

Mi sembra una presa in giro questa presunta discesa dei prezzi
Perchè chi vende aggiunge un 30% alla cifra richiesta per poi
Calare del 10/20% in trattativa.
Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

0 0
Vote up!
Vote down!

Sonodaccordissimo!!

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma dai!
Quindi secondo te chi ha aspettato fino ad ora e può comprarsi casa perché la banca gli concede il mutuo, o perché può acquistare senza mutuo sarebbe una specie di pollo che non ha mai monitorato il prezzo delle case nella zona che gli interessa, non ha mai cercato su internet delle statistiche di prezzi medi a metro quadrato per zona?
Mi stai dicendo che se in una zona i prezzi sono 4.000 euro a metro quadrato (400.000 euro per un appartamento da 100 mq) il venditore furbo metterebbe in vendita d un prezzo iniziale di 520.000 per poi far credere all'acquirente che ha fatto l'acquisto della sua vita a 468.000 euro?
Ma per favore, ma chi credi che possa abboccare ad un giochetto del genere?
L'epoca dei polli, e che polli, è finita caro mio!

0 0
Vote up!
Vote down!

Non so dove vivi te ma il mercato di Roma è questo
E considera che il prezzo al mq si calcola sulla superfice
Commerciale
Nelle zone buone e vivibili chiedono 500.000 euro per i
Piani bassi di 100mq commerciali !!!
Se poi vai a cercare casa fuori dal raccordo anulare i prezzi
Scendono ma i quartieri sono invivibili, senza servizi e con
Gente poco raccomandabile in giro.

0 0
Vote up!
Vote down!

Io non trovo nemmeno a quel prezzo...sui 110 commerciali il prezzo è di 500/600...ma devi spenderene altri 100 di ristrutturazione e non hai MAI posto auto...

0 0
Vote up!
Vote down!

Io non trovo nemmeno a quel prezzo...sui 110 commerciali il prezzo è di 500/600...ma devi spenderene altri 100 di ristrutturazione e non hai MAI posto auto...

0 0
Vote up!
Vote down!

Conosco benissimo il mercato a Roma perché ci vivo.
Buchi fino a 300.000 euro ne vendono a qualche disperato che per partito preso ha deciso i comprarsi casa per forza dove dice lui
Esistono poi appartamenti di fascia alta che vanno a ruba se in zone residenziali con piscina e giardini.
Tutto ciò che non appartiene alle seguenti categorie e che i proprietari vorrebbero venderti come siti in zone residenziali (e di fatto lo sono ma non hanno nulla a che vedere con ciò che gli sta intorno), ma sono vecchissimi, a volte ex enti statali, con 100.000 euro di lavori da fare, con secchioni dell'immondizia sempre pieni sotto la finestre e marciapiede trasformato in cesso per animali, sopra il semaforo o bar aperto fino a mezzanotte, ce ne sono in vendita da tempo immemore quanti ne vuoi. Si è vero i prezzi non li calano (anzi no, li hanno calati eccome) ma ancora non li vendono.... chissà perché?

0 0
Vote up!
Vote down!

Non li vendono perchè ci vivono, perchè li affittano agli studenti a 600 euro (in nero)
A stanza, perchè affittano uso b&b a 70 euro a notte ecc... ecc...ecc....
In una città come Roma gli appartamenti in zone centali difficilmente vengono
Svenduti a meno che non si abbia urgente bisogno di soldi
(Tipo il commerciante che sta per fallire)

0 0
Vote up!
Vote down!

Il turismo b&b sta diminuendo a causa dei prezzi comparabili ormai con gli alberghi.
I casi di cui parlo si riferiscono a quartieri residenziali ma non centralissimi, senza metro e con autobus che, se ti dice bene, passano uno ogni mezz'ora. Sarà anche vero che ci vivono e si può aspettare, ma quando l'attesa inizia a superare due anni mi sa tanto che la razionalità inizia a prevalere sulla credenza in leggende metropolitane, specialmente quando la vendita ha un obiettivo specifico e non è fine a sé stessa

0 0
Vote up!
Vote down!

Si svendono solo le brutte case e quelle di gente pignorata o in procinto
Di esserlo - i b&b vanno alla grande, ho 3 amiche che lo fanno e non si
Lamentano di certo (con 60/70 euro a notte ci dormi alla stazione termini !)
Se la vendita ha come obiettivo il ricomprare non c'è problema, basta aggiustare
Bene la tempistica vendo/compro ma se è per monetizzare ....ahi ahi ahi per
Chi comprerà ...sento odor di fallimento !

0 0
Vote up!
Vote down!

"Lo dicono tutti" ma tutti chi ? chi deve comprare.............
A beh allora...non è detto che sia disposta a vendere a meno
Magari decido di tenermelo
Oppure aumento il prezzo sull'inserzione per poi calarlo in trattativa!

0 0
Vote up!
Vote down!

Gli immobili interessanti non scendono piu' di tanto,se uno vuol vendere perche' in difficolta'nonfa arrivare l'iimobile sul mercato ma lo piazza ad amici o conoscenti

0 0
Vote up!
Vote down!

Questo infatti è il miglio modo per prendere inc......
Si sappia che prima di venderlo agli... 'amici' il buon samaritano... 'amico' ha senza dubbio cercato di venderlo ad altri (magari tramite agenzie o maneggioni vari)

Poi... non riuscendoci....
Fa credere loro sia 'un affare solo a te riservato'..
Come le offerte TIM e Vodafone per intenderci (-:

0 0
Vote up!
Vote down!

VALGONO SOLO CASE CON PREZZI reali. E quali sono oggi i prezzi giusti? chiedetelo a chi vuol comprare, finalmente si ritorna al momento nel quale ciò che valeva era ladisponibilità monetaria e non le pretese assurde dei proprietari. Il prezzo l'ha fatto salire l'acquirente che correva a comprare xchè troppo facilmente le banche erogavano mutui. Se ricordate le modalità di rchiesta di mutui di 15 anni fa... bhè siamo ritornati a quel punto, tutto + reale secondo me. Ora dovranno scendere anche i prezzi delle case!!!
Il periodo strano è stato 2001-2007!!!!

0 0
Vote up!
Vote down!

I prezzi scendono ma non è vero per tutte le case.
Le case situate in buone posizioni e nuove (classe a e b) si vendono ancora e bene.
Il problema sono le case realizzate tra il 2006 e 2008-2009 che sono tante e che sono come minimo in classe energetica c.
Detto questo bisogna sempre considerare che una casa (anche se è in classe f-g o peggio) costruita nel 2006 non perdera' molto valore perchè comunque a ricostruirla ora si spenderebbero più soldi di quelli che si sono spesi nel 2006 perchè i costi di costruzione (nonostante tutto) sono aumentati...

Morale: comprare casa è sempre un investimento perchè il valore non crollerà mai mentre comprare azioni significa avere in mano dei pezzettini di carta...

0 0
Vote up!
Vote down!

Disamina palesemente di parte, è più uno spot pubblicitario che altro.

Le case di nuova costruzione hanno sicuramente il vantaggio del nuovo e della classe energetica ma, come per tutti i beni vendibili, ciò che conta è il giusto rapporto qualità prezzo ed il nuovo è ancora il settore con le tempistiche di vendita più elevate. I prezzi sono troppo alti ma i costruttori sono più restii dei privati ad abbassarli...poi vorrei capire dove sta il vostro vantaggio nel bloccare un capitale anche per due anni a fronte di ulteriori investimenti su altri cantieri che nascono contemporaneamente?

Senza contare i rischi di un acquirente nel comprare da un soggetto fallibile ed il maggior esborso dovuto all'IVA, anzichè l'imposta di registro che si paga sull'usato...

0 0
Vote up!
Vote down!

Per cortesia mi indicate quali sono le case con prezzi in calo?
Sto cercando un trilocale a Roma e sembra un'impresa impossibile

0 0
Vote up!
Vote down!

Infatti...anche io mi chiedevo...cerco una metratura di 110/130 mq a Roma e mi pare che tutto sia immobile.....

0 0
Vote up!
Vote down!

Benissimo! e il resto quando scende di prezzo?
Benzina, generi alimentari, abbigliamento, assicurazioni auto......

0 0
Vote up!
Vote down!

Benissimo! e il resto quando scende di prezzo? benzina, generi alimentari, abbigliamento, assicurazioni auto...... scenderà quando la gente non comprerà più, o comprerà molto meno alle condizioni che impone il portafoglio, i beni in questione... come le case del resto. Posso, a titolo informativo, raccontarti lo sconto che sono mi hanno volontariamente proposto sull'acquisto di un'auto nuova (da qui si capisce come sta andando il mercato dell'auto) prezzo di listino: 22.900 sensori di parcheggio: 350 vernice metallizzata: 440 estensione della garanzia: 250 ipt: 185 gestione ritiro auto usata: 150 prezzo totale con valutazione auto usata (1000 euro) 23275 prezzo da pagare: 20.000 ossia 14% in meno quello dell'abbigliamento è un mercato libero e di vetrine piene in periodo di saldi ne ho sempre viste le assicurazioni è molto probabile che facciano cartello tra di loro. Quando la gente arriverà al punto di diver scegliere se mettere benzina o mangiare i prezzi della benzina diminuiranno. Per quanto riguarda le case è superfluo ricordare che essendo aumentati costi dei bisogni primari, è veramente poco probabile che ora e in futuro si possa delineare una situazione che sostenga tali prezzi specialmente quando pochi punti percentuali delle cifre in questione equivalgono ad una annualità di stipendio medio.... poi se ognuno dei venditori è convinto di vendere casa a montecarlo o sul canal grande piuttosto che in piazza duomo o in piazza di spagna, beh, questa è un'altra questione della quale la comunità si è trovata a doversi far carico dal momento in cui, nel lontano 1978, è stata approvata la legge basaglia

0 0
Vote up!
Vote down!

Polli o non polli classi energetiche o meno chi ha comprato 5-10 anni fa un appartamento a 300 mila euro difficilmente oggi si rassegnerà a vendere lo stesso (o uno simile) a 220 mila euro. L'unico "crollo" probabile è quello degli immobili in aree degradate causa mancanza di domanda ; per stabili di lusso e/o medio signorili li compra chi tiene i soldi per farlo altrimenti continua a vivere in campeggio...

0 0
Vote up!
Vote down!

Certo chi tiene i soldi li investe bene nel mattone
Che siamo scemi
Con le previsioni di crescita del valore
È una pacchia

0 0
Vote up!
Vote down!

Io tutto sto calo a Roma non lo vedo, almeno nei prezzi di vetrina per quelli reali non posso esprimermi perchè non faccio trattative da almeno due anni. Voglio però far notare che il governo ha, per il momento, "graziato" l'immobiliare aumentando l'iva invece di mettere la patrimoniale, richiesta da più di un economista. Non voglio giudicare questa decisione: può darsi che serva a non mettere in crisi le banche che hanno troppi mutui-casa in pancia e andrebbero in crisi di fronte ad un brusco calo del settore. Però in grecia e spagna l'hanno dovuta mettere l'imposta patrimoniale, e non è ancora detto che non tocchi anche a noi. Allora si vedrà quanti potranno ancora permettersi di ritirarla dal mercato o di mantenere gli attuali prezzi di vetrina.

0 0
Vote up!
Vote down!

I prezzi scenderanno di un ulteriorie 8% nel 2012 che aumentato dell'inflazione del 2012 che si aggirerà sul 2% , vuol dire un calo dei prezzi reali del 10%, e finalmente nel 2013 si potranno avre prezzi commisurati al potere d'acquisto degli operai. I furboni che pensono di aumentare il prezzo per poi diminuirlo in trattatativa sono i classici ottusi che hanno un immobile in vendita da 3 anni, magari anche sfitto, e si sentono più furbi degli altri. Finalmente la crisi sta aggiustando le cose in Italia per il settore immobiliare.

0 0
Vote up!
Vote down!

La crisi dovrà aggiustare le cose in tutti i settori :
Dal lavativo ministeriale al negoziante che ha gonfiato i prezzi
Con l'euro, gli evasori fiscali, politici ecc....

0 0
Vote up!
Vote down!

Io parlo su esperienza personale, ho ereditato degli immobili e non potendo minimamente permettermi di mantenerli sono stati messi tutti sul mercato, inizialmente ho messo il prezzo ricavato dalle stime dei tecnici, poi mi sono riferito ai valori omi....ora sono sul mercato a prezzi inferiori del 20/30% dei valori omi e ancora pur essendoci un discreto interessamento ad oggi concludere sembra quasi impossibile.

Non sono favole io ho dati alla mano....valori omi 3500 (usato) nuovi sul mercato (4500/6000)-- il mio sul mercato a 2400 (usato) e un'altro a 1900 (da ristrutturare) , la differenza di prezzo compre ampiamente addirittura il costo di una ristrutturazione totale! eppure non si vende...

Altra zona, valori omi 1800 (usato) prezzi reali del nuovo sul mercato (3000/3500), il mio usato ristrutturato in centro servitissimo villa con giardino in vendita a 1600 ma offerto a prezzo finale 1400......nessuna reale offerta pervenuta dopo un anno.

-1.8%.......ma di cosa stiamo parlando? chi prendiamo per il c...? i prezzi sono già calati di oltre il 20% quasi ovunque se si vuole vendere sopratutto sull'usato.

0 0
Vote up!
Vote down!

"...non sono favole io ho dati alla mano....valori omi 3500 (usato) nuovi sul mercato (4500/6000)-- il mio sul mercato a 2400 (usato) e un'altro a 1900 (da ristrutturare) , la differenza di prezzo compre ampiamente addirittura il costo di una ristrutturazione totale! eppure non si vende...
Altra zona, valori omi 1800 (usato) prezzi reali del nuovo sul mercato (3000/3500), il mio usato ristrutturato in centro servitissimo villa con giardino in vendita a 1600 ma offerto a prezzo finale 1400......nessuna reale offerta pervenuta dopo un anno."

Scusa i tuoi immobili sono a Roma? se vuoi puoi inviarmi i dati di queste case (foto, planimetrie, località, condizioni e richieste economiche) direttamente via mail. Potrebbe interessarmi direttamente.

Privat.ing@ibero.it

0 0
Vote up!
Vote down!

"...non sono favole io ho dati alla mano....valori omi 3500 (usato) nuovi sul mercato (4500/6000)-- il mio sul mercato a 2400 (usato) e un'altro a 1900 (da ristrutturare) , la differenza di prezzo compre ampiamente addirittura il costo di una ristrutturazione totale! eppure non si vende...
Altra zona, valori omi 1800 (usato) prezzi reali del nuovo sul mercato (3000/3500), il mio usato ristrutturato in centro servitissimo villa con giardino in vendita a 1600 ma offerto a prezzo finale 1400......nessuna reale offerta pervenuta dopo un anno."

Scusa i tuoi immobili sono a Roma? se vuoi puoi inviarmi i dati di queste case (foto, planimetrie, località, condizioni e richieste economiche) direttamente via mail. Potrebbe interessarmi direttamente.

Privat.ing@ibero.it

Scusa, piccolo "refuso tipografico":
Mail corretta:
Privat.ing@libero.it

0 0
Vote up!
Vote down!

L'altro giorno ho tolto un mio immobile dalla vendita... per quel che ne ricavo me lo tengo come bene rifugio! rifugio di che, nel momento in cui devi venderlo in fretta, i compratori ti sbraneranno vivo. L'immobiliare è morto e io godo....

0 0
Vote up!
Vote down!

Lo dicono gli agenti immobiliari a chi deve vendere
Mentre a chi deve comprare dicono il contrario !!!

0 0
Vote up!
Vote down!

E' sempre la solita barzelletta.

Il titolo dice "i prezzi delle case cadono" - poi vai a leggere e ad esempio su Milano ti danno un calo dello 0,4% che e' come dire niente - anzi, ovviamente significa che si sono le solite zone senz asperanza dove i prezzi sono scesi del 5% e poi molte altre in cui i prezzi continuano a crescere - la media finale e' quasi zero

Capisco il bisogno del blog di sensazionalismo e titoloni, ma sarebbe un po' piu' serio affrontare la questione considerando le situazioni locali che sono quantomai diverse

Anche perche' poi altrimenti la gente va in giro a Milano e Roma a cercare casa in zone centrali e si chiede dove siano mai questi prezzi in discesa dato che ormai i 5/6000 euro al mq sono diventati la norma - naturalmente non in pieno centro dove i prezzi sono 10/14.000 euro al mq e un box singolo costa 80.000 euro

0 0
Vote up!
Vote down!

Intanto un immobile che stavo guardando è passato da 199k a 140k , trilocale 2 bagli e 2 box purtroppo piano terra bel contesto, faro' una offertina al -25%, intorno ai 110K sperando che non accetti perchè sono sicuro che ci saranno affari migliori. Forse le case di pregio terranno, ma il pregio è cosa diversa da quello che taluni venditori spacciano come tali. Il resto cala , cala massicciamente o non si vende.

0 0
Vote up!
Vote down!

Anche perche' poi altrimenti la gente va in giro a Milano e Roma a cercare casa in zone centrali e si chiede dove siano mai questi prezzi in discesa dato che ormai i 5/6000 euro al mq sono diventati la norma - naturalmente non in pieno centro dove i prezzi sono 10/14.000 euro al mq e un box singolo costa 80.000 euro il 99% della gente abita o in periferia o nell'hinterland, dove i prezzi calano eccome, il centro lo lasciamo ai signori come te che si contendono una manciata di mq per decine di migliaia di euro. Tu lasciaci parlare in santa pace dei grossi cali della periferia e dell'hinterland.

0 0
Vote up!
Vote down!

E ma quanti soloni ci sono! Tutti con la soluzione in mano. Ma perchè non proviamo a ragionare analiticamente, anche se in forma generica (anche casa o posto è una cosa a sè).
A) il mondo e l'Italia in particolare è in crisi: i motivi sono tanti (troppi) ma non è, non sarà e non può essere una cosa passeggera. È una specie di rivoluzione culturale-politico-finanziaria/economico-produttivo. Ergo siamo in troppi e non tutti potranno godere dei vantaggi dell'era moderna(?). I servizi, i beni, il bere ed il mangiare costerà sempre di più, così come la sanità, l'istruzione, ecc.
B) molta proprietà privata (basso ceto, scarsa disponibilità economica) passerà di mano e sarà raggruppata in mono-grandi proprietà di (enti, multinazionali,raggruppamenti, ricconi, ecc.) molti torneranno a quello che in gergo si dice "ritorno al medioevo": condizioni dure, pochi o niente svaghi, ovviamente niente case in proprietà, istruzione di serie b o c, sanità scarsa ed a singhiozzo, molta caritas per i pasti.
C) per chi non è organizzato mentalmente e strutturalmente e carente di informazioni, lingue,esperienze (anche di strada) rimarrà senza lavoro o espulso dal circuito produttivo. (Guardate banca ing totalmente automatica!)
D) non ci saranno "ombrelli statali o altro", mamma azienda non ci sarà più! Se hai fortuna con idee nuove o vincenti, imbrocchi e vinci, altrimenti fuori!
E) nel nostro caso (Italia) con popolazione vecchia, che vuoi investire più?
F) tutti sono guardinghi nello spendere, perchè si scivola sempre più e si diventa generalmente più poveri.
G) chi ha immobili che non può pagare, mantenere, manutentare,ecc. Dovrà svendere e magari ricavare poco o non risolvere in toto i propri problemi
H) le grandi città (secondo proiezioni) aumenteranno a dismisura con grandi periferie favellas: tanta delinquenza e pochi/niente servizi. Le poche risorse dei comuni andranno al centro/1° Periferia città abitato dai ricchi/ceti medi. Pertanto le case in estrema periferia perderanno tantissimo valore: se la vs. Scala si riempe di delinquenti vari o immigrati magari irregolari (con rispetto per gli immigrati), personaggi "strani", anche se il palazzo è nuovo e carino, ma chi comprerà più? E a che prezzo? Meglio il centro o residence di una cittadina (organizzata, no dormitorio) adiacente alla città
I) i prezzi calano (e molto) per le case/posti che a "naso" nessuno vuole/vorrebbe. I posti/case/situazioni eccezionali e migliori non calano di 1 euro, credetemi. Chi ha soldi non bada alla crisi o "giochetti" vari e garantisco che certe case (molte e belle) non arrivano alle orecchie di chi vorrebbe giocare e comprare con 2 gettoni del flipper!
L) per i giovani: se non siete + che sicuri non comprate (non è investimento) meglio dividere la casa di mamma e papà. oppure tantissima pazienza e "occhio" per la situazione veramente giusta da pagare velocissimamente-poco o niente mutuo!
F) domani o dopo, grandi gruppi affitteranno case ai loro prezzi,anche a ex proprietari
H)...ecc

0 0
Vote up!
Vote down!

Leggo da molte parti che i prezzi scenderanno anche per la paura di una "patrimoniale".
Mi sembra che si stia esagerando.
In fondo fino a qualche anno fa, si pagava l'ici sulla prima casa.
Se la reintroducessero, non credo che cascherebbe il mondo, o i prezzi crollerebbero..

0 0
Vote up!
Vote down!

Dobbiamo considerare che in qualsiasi periodo i prezzi nel settore immobiliare,
Hanno sempre oscillato in base alla richiesta e offerta.
Che siano calati i prezzi è vero,ma se facciamo un confronto nel periodo della lira i prezzi degli appartamenti erano ancora abbordabili e anche se gli interessi dei mutui erano il doppio,le banche davano anche il totale del valore dell' appartamento. Con l' arrivo dell' euro i valori non sono stati equiparati e gli
Immobili sono aumentati del doppio. Infatti se con la lira una villetta a schiera
Costava lire 250.000.000 con l' euro veniva a costare euro 250.000 (cioè pari a lire 500.000.000)-
In nessun caso si è riscontrata la trasformazione.
La crisi è quindi iniziata dopo il 2.000 perché gli stipendi si sono equiparati all' euro
Mentre il costo delle case sono raddoppiate. Dopo 2/3 anni però queste
Differenze hanno fatto in modo che le rate dei mutui fossero troppo alte e
Avvenne la vendita di appartamenti dei tanti contenziosi. Le banche diminuirono
I tassi,ma diminuirono anche gli importi erogati, facendo crollare la possibilità
Di poter acquistare casa.con l' avvento della crisi mondiale e le difficoltà create dalle banche pochi benestanti hanno potuto acquistare,causando la diminuzione delle richieste e aumentando le offerte. A mio avviso l' immobiliare sarebbe ancora
Molto rifiorente come bene rifugio,se fin dal 2.000 fosse stata obbligata la trasformazione dando la possibilità di acquisto alla pari dell' euro.
Se parliamo di Verona,i cali dei prezzi non è dovuto all' effettiva diminuzione per la crisi,ma dai proprietari che sono obbligati a calare per necessità di dover vendere-chi non ha queste necessità non cala il prezzo,anzi aumenta fuori mercato. Vero è che le valutazioni sono calate,ma la maggioranza non si allinea.
Se poi valutiamo i costi esosi delle agenzie che chiedono in media il 3% da una
Parte e il 3% dall' altra,gli immobili hanno un costo del 6% oltre la cifra pattuita,
Mettiamoci l' iva e le spese notarili oggi si supera circa il 15% oltre il prezzo della
Casa acquistata,era così anche prima,direte voi,ma le case costavano anche meno
Rispetto all' euro e se vogliamo fare dei conti anche le spese sono raddoppiate
Per effetto del valore non equiparato degli immobili.

0 0
Vote up!
Vote down!

Il 99% della gente abita o in periferia o nell'hinterland, dove i prezzi calano eccome, il centro lo lasciamo ai signori come te che si contendono una manciata di mq per decine di migliaia di euro. Tu lasciaci parlare in santa pace dei grossi cali della periferia e dell'hinterland.

Caro lettore "acido", io non sono ricco e non abito in centro. Io le case in centro le vendo e ti garantisco che si vendono agli stessi prezzi di due anni fa e spesso anche a molto di piu'. Ma I prezzi non scendono anche in zone decenti e semicentrali

E non scendono un granche' nemmeno nelle cittadine dell' hinterland di un certo livello - io ad esempio abito nell' hinterland a peschiera borromeo e ti posso garantire che nessuno ti regala niente nemmeno qui

Certo se vai a comprare casa in quartieri dove per vedere un italiano lo devi cercare con la lente, poco serviti e con un patrimonio immobiliare scadente, e' ovvio che i prezzi non solo scendono ma crollano

Se vai a comprarti un piumino moncler continui a pagarlo 500 euro - se compri il falsone dai cinesi lo paghi 50

0 0
Vote up!
Vote down!

Il 99% della gente abita o in periferia o nell'hinterland, dove i prezzi calano eccome, il centro lo lasciamo ai signori come te che si contendono una manciata di mq per decine di migliaia di euro. Tu lasciaci parlare in santa pace dei grossi cali della periferia e dell'hinterland. Caro lettore "acido", io non sono ricco e non abito in centro. Io le case in centro le vendo e ti garantisco che si vendono agli stessi prezzi di due anni fa e spesso anche a molto di piu'. Ma I prezzi non scendono anche in zone decenti e semicentrali e non scendono un granche' nemmeno nelle cittadine dell' hinterland di un certo livello - io ad esempio abito nell' hinterland a peschiera borromeo e ti posso garantire che nessuno ti regala niente nemmeno qui certo se vai a comprare casa in quartieri dove per vedere un italiano lo devi cercare con la lente, poco serviti e con un patrimonio immobiliare scadente, e' ovvio che i prezzi non solo scendono ma crollano se vai a comprarti un piumino moncler continui a pagarlo 500 euro - se compri il falsone dai cinesi lo paghi 50 grande San Tommaso!!!

0 0
Vote up!
Vote down!