Notizie su mercato immobiliare ed economia

L'unico incentivo valido per vendere casa: +37% di sconti rispetto a inizio anno (annunci)

Autore: Redazione

Il credito si è esaurito, compravendite ancora giù , ora anche i proprietari se ne sono accorti e hanno messo mano ai prezzi. Secondo le rilevazioni dell’ufficio studi idealista.it a maggio si sono moltiplicati gli sconti operati dai proprietari che hanno un immobilie in vendita sul portale, +37% rispetto a inizio anno

Lo stock d'invenduto aumenta, nuovi immobili con sconto si cumulano ai vecchi e fanno esplodere l'offerta con ribassi in salita al 4,5% rispetto al un totale di 288.505 immobili

Per la prima volta dal 2008 - da quando idealista rileva questo indice -, lo sconto medio in valore assoluto supera i 23 mila euro, mentre si mantiene stabile sotto l’8% la percentuale di sconto

“Un brusco risveglio per i proprietari – ha commentato Vincenzo de Tommaso, responsabile ufficio studi di idealista Italia – che con il perdurare della recessione iniziano ad avere necessità di vendere e si mostrano più elastici per assicurarsi i clienti migliori, quelli solvibili, dal momento che le case non si comprano per i prezzi elevati e le difficoltà di accedere ai mutui”

Gli sconti più generosi si registrano nei grandi centri del sud

Tra i grandi centri Bari (10,9%%) precede Napoli e Palermo, entrambe con un ribasso medio pari al 10%. Sotto la media nazionale si collocano invece Firenze (7,4%), Roma (6,7%), Bologna e Milano che chiudono la fila appaiate al 6,6%

 
In 16 province si registrano ribassi a due cifre. Guida il lotto Grosseto (14,4%) seguita da Rieti (13,8%) e Siena (12,9%). All’opposto della tavola, Novara è l’area con la percentuale di sconto meno marcata, appena il 3%

 
Tra le  province dove si è registrato il numero maggiore di annunci che indicano una diminuzione del prezzo di listino spicca Roma, dove la frequenza di sconti sullo stock d’immobili disponibili sul mercato  è del 6,9%, a evidenziare la rigidità della domanda nel mercato capitolino. Roma precede Verona (5,8%) e Bergamo (5,7%), tra le città dove il repricing è più diffuso

Cerca tra gli annunci di idealista quelli con lo sconto

Case con lo sconto in tutta Italia (ordina per provincia)

per commentare devi effettuare il login con il tuo account

Commenti

... e si continua a parlare dei prezzi ai quali le case sono in vendita, ben diversi da quelli ai quali le case vengono effettivamente vendute.
Comunque siamo solo all'inizio: se i proprietari hanno necessità di vendere oggi, figuriamoci quali saranno le correzioni al ribasso nei prossimi anni, arco di tempo per il quale durerà la recessione nel nostro paese.

0 0
Vote up!
Vote down!

Molte ville con supersconto
Ovvio

0 0
Vote up!
Vote down!

I clienti, quelli davvero intenzionati a vendere si stanno rendendo conto che per concretizzare devono abbassare i prezzi. Tra quelli che non abbassano il prezzo, ho notato che sono disposti a trattative molto più brevi e accettano proposte a prezzi molto più bassi. Incredibile vedere concludere compravendite anche al 50% in meno. Il venditore va incontro all'acquirente ma non viceversa.

0 0
Vote up!
Vote down!

Tantissime persone non potranno mai comprare casa perchè con la crisi di lavoro che c'è di soldi ne girano ben pochi. Gli appartamenti periferici saranno destinati all'affitto vista la loro invendibilità mentre le case in centro si continueranno a vendere o affittare proficuamente ad uso turistico

0 0
Vote up!
Vote down!

Domani vado al supermercato a fare la spesa e vedo se alla cassa accettano il 50% del dovuto!

0 0
Vote up!
Vote down!

X msg 5
Alla cassa ti prendi un bel calcio in........beep!

0 0
Vote up!
Vote down!

Domani vado al supermercato a fare la spesa e vedo se alla cassa accettano il 50% del dovuto! quello che puoi spendere al supermercato va da 2 euro a 100 euro, il 50% di queste cifre va da 1 a 50 euro. Il 50% del costo di una casa nelle città equivale a centinaia di migliaia di euro ed i prezzi vengono mantenuti alti grazie ai soldi che gli speculatori hanno rubato e alle tasse (imu) che non pagano. Ora, tali cifre non si improvvisano come quelle che ti permetterebbero di fare la spesa al supermercato piuttosto che al discount e, finalmente, la politica di finanziamento a tutti i costi, da parte delle banche, per comprare mattoni senza soldi in tasca, è oramai solamente un lontano ricordo. Se a questo aggiungiamo che coloro che hanno risparmi in quantità tale da potersi permettere di acquistare in contanti una casa cominciano a valutare l'acquisto di un immobile come un bene del quale poter usufruire da subito ma che costituisce anche un impegno che dà fondo alla propria ricchezza finanziaria, e non come un bene con lo stesso vantaggio del caso precedente ma che verrà pagato comodamente in trent'anni o più di mutuo, allora credo che sia iniziato un percorso che riporterà, nell'arco di qualche anno, i prezzi delle case (quelli delle compravendite) al giusto livello.

0 0
Vote up!
Vote down!

Voglio comprare un auto al "giusto prezzo"
Voglio fare le vacanze al "giusto prezzo"
Voglio comprare un televisore a led al "giusto prezzo"
Voglio una casa in affitto in centro al " giusto prezzo"
Voglio comprare una casa in centro o cmq in zona ben servita al "giusto prezzo"
Voglio comprare uno scooter al " giusto prezzo"
E così via ........

Purtroppo non possiamo pretendere che ciò che sognamo diventi realtà
Come non possiamo scrivere che tutti coloro che possiedono immobili siano
Ladri o evasori!

0 0
Vote up!
Vote down!

Caro anonimo delle 13.24, credo che tu non abbia ben compreso il significato di una semplicissima paroletta: "mercato".
Il mercato è quel luogo, fisico o virtuale, in cui domanda e offerta di beni e servizi si incontrano. Il punto di incontro si chiama "prezzo", ed è il valore a cui chi compra è disposto a pagare il bene e chi vende è disposto a cederlo in cambio di quella somma.
Fin qui siamo all'economia elementare. E altrettanto elementare è la legge della domanda e dell'offerta, ne hai mai sentito parlare? ovvero, tanto più un bene è richiesto, tanto più il suo valore monetario aumenta. E viceversa, si intende.

Chi costruisce case o produce televisori o scooter o vende servizi quali pacchetti vacanza non lo fa per hobby, ma per vendere sul mercato. Se la domanda è alta il prezzo di questi beni può salire, se è bassa scende.
Riesci a capirlo perfino tu?

Ora, tu hai citato una serie di beni o servizi: immobili, televisori, automobili, scooter, vacanze... forse dovresti informarti meglio, perché la domanda di tutti questi bene è crollata negli ultimi anni.
C-r-o-l-l-a-t-a, hai capito bene?
E i prezzi si stanno adeguando: prova a farti un giretto in internet e vedrai che con due soldi ti fai una vacanza da sogno.

E le case praticamente sono diventate invendibili: perché ad acquistare una tv ancora il consumatore medio ce la può fare, ma senza mutuo (e le banche non ti danno più un soldo) le case in città non le compra più nessuno.

E secondo te che fine fanno i prezzi? hai presente il mercato?

Il punto è che voi continuate a strillare "senzatetto!" a chi in realtà non si è fatto fregare dalle sirene degli speculatori e ora vi ride dietro. E ride anche perché già ora le case si vendono con uno sconto del 30% e scenderanno ancora.

Sono solo sogni, questi?

0 0
Vote up!
Vote down!

Purtroppo non possiamo pretendere che ciò che sognamo diventi realtà come non possiamo scrivere che tutti coloro che possiedono immobili siano ladri o evasori! certamente, non si può pretendere infatti di vendere una casa ad un prezzo che sta solo nella testa di chi la vende, come possiamo sicuramente dire che chi ha costruito quartieri interi nelle periferie, vendendoli a 4.500 euro/mq, chi continua a cementificare potendosi permettere di non abbassare i prezzi e non paga l'imu per ciò che ha costruito, è sicuramente un ladro ed un evasore. Per quanto riguarda il giusto prezzo di un bene sul mercato, questo è il prezzo al quale il bene si vende. Se le case oggi non si vendono più, neanche con notevoli sconti rispetto ai prezzi del 2007, ciò significa che i prezzi attuali sono fuori mercato e dovranno abbassarsi ancora fino a quando coloro che comprano (in possesso dei loro soldi, e non quelli delle banche) riterranno che la richiesta sarà ragionevole, perché non ci sono più, ormai da tempo, le banche che, d'accordo con i palazzinari, complice un costo del denaro ridicolo e durate dei mutui fino a 40 anni, hanno potuto finanziare il 100% del prezzo dell'immobile determinato non su un ragionevole guadagno del costruttore, ma sulla possibilità di un acquirente di pagare una rata che troppo spesso è la metà del budget mensile di una famiglia, con interessi annuali decisamente ridicoli e per un periodo di svariati decenni. Semplicemente questi presupposti non esistono più e non sono mai esistiti né per una spesa al supermercato, né per un pieno dal benzinaio, né per comprarsi una giacca, né per comprare auto e scooter di livello medio basso, né per una vacanza, per quanto costosa, né per un i-phone etc etc. Queste storture per favorire una speculazione senza precedenti sono state studiate a tavolino solo ed esclusivamente per il mercato immobiliare e solamente in Italia

0 0
Vote up!
Vote down!

I prezzi delle case non stanno crollando, ma semplicemente sgonfiando dagli effetti della bolla immobiliare causata dai mutui facili. Ancora qualche mese e rivedremo i vecchi valori in lire con il giusto cambio 1 euro= 2.000 lire.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non capisco cosa cambierà se il cambio è 1 euro = 1937 lire

Se vuoi dire che le case torneranno al valore che avevano in lire dubito possa mai accadere visti gli interessi delle banche nonchè di chiunque venda un immobile!
Chi è quell'idiota che venderebbe in "lire" per ricomprare qualsiasi cosa in euro?

0 0
Vote up!
Vote down!

Si deve pur sognare e i sogni non costano nulla

0 0
Vote up!
Vote down!

Domani vado al supermercato a fare la spesa e vedo se alla cassa accettano il 50% del dovuto!

I prezzi al consumo sono aumentati proprio a causa del raddoppio degli affitti, causando la chiusura di migliaia di negozi. Con l'inevitabile ritorno ai vecchi affitti diminuiranno anche i prezzi al consumo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Alla fine ho trovato il mattonaro che ha calato i bragoni e ho comprato per di piu' strapagando l'immobile.
Il pazzo mattonaro aveva come richiesta iniziale 260k, comprata a 180k, che è al netto dei mattonari rincoglioniti il suo valore attuale, valore probabile fra 2 anni 160k non mi aspetto cali maggiori.
Stiamo parlndo di città provincia di Milano servita da metropolitana. Per farvi capire meglio il calo verticale che c'è stato sui prezzi (30% reale almeno) vi posso dire che un conoscente in zona estremamente periferica e sqallida della stessa città in questione, in palazzina ad edilzia popolre anni 60 al piano ammezzato, completamente da ristrutturare con annesso tetto in amianto, pagò 3 anni fa per 85mq 185k, adesso si ritrova già il tetto e la caldaia da rifare.
Nel 2013 in palazzina anni 80 tenuta molto bene con caldaia appena rifatta con i contabilizzatori, il tetto rifatto da 3 anni, 105mq in zona centrale a 200m (veri) dal metro' e da tutti i servizi ma defilato in zona tranquillissima all'ultimo piano ovviamente con ascensore, già abitabile senza grossi lavori, 180K.
Insomma se utilizziamo come unico metro di valore i soli mq, siamo già a un buon -20% di differenza,e si parla di mq tutti utilizzabili e non di corridoi che portano via spazio. Se poi contiamo la posizione, l'anzianità della palazzina, e lo stato di manutenzione generale, pensare a un -40% è pure riduttivo.

Non sono arrivato al -50% che profetizzavo un paio di anni fa, ma ci sono arrivato veramente vicino.

0 0
Vote up!
Vote down!

I prezzi al consumo sono aumentati perchè, nel passaggio lira/euro, non c'è stato nessun controllo da parte dello stato.... ed i commercianti ne hanno subito approfittato!
Nessuno abbassera mai i prezzi ai livelli ante euro e sarà un bagno di sangue visto che determinate categorie sono già in stato di povertà.

0 0
Vote up!
Vote down!

Alla fine ho trovato il mattonaro che ha calato i bragoni e ho comprato per di piu' strapagando l'immobile.
Il pazzo mattonaro aveva come richiesta iniziale 260k, comprata a 180k, che è al netto dei mattonari rincoglioniti il suo valore attuale, valore probabile fra 2 anni 160k non mi aspetto cali maggiori.
Stiamo parlndo di città provincia di Milano servita da metropolitana. Per farvi capire meglio il calo verticale che c'è stato sui prezzi (30% reale almeno) vi posso dire che un conoscente in zona estremamente periferica e sqallida della stessa città in questione, in palazzina ad edilzia popolre anni 60 al piano ammezzato, completamente da ristrutturare con annesso tetto in amianto, pagò 3 anni fa per 85mq 185k, adesso si ritrova già il tetto e la caldaia da rifare.
Nel 2013 in palazzina anni 80 tenuta molto bene con caldaia appena rifatta con i contabilizzatori, il tetto rifatto da 3 anni, 105mq in zona centrale a 200m (veri) dal metro' e da tutti i servizi ma defilato in zona tranquillissima all'ultimo piano ovviamente con ascensore, già abitabile senza grossi lavori, 180K.
Insomma se utilizziamo come unico metro di valore i soli mq, siamo già a un buon -20% di differenza,e si parla di mq tutti utilizzabili e non di corridoi che portano via spazio. Se poi contiamo la posizione, l'anzianità della palazzina, e lo stato di manutenzione generale, pensare a un -40% è pure riduttivo.

Non sono arrivato al -50% che profetizzavo un paio di anni fa, ma ci sono arrivato veramente vicino.

0 0
Vote up!
Vote down!

X post delle 13,19

Sono le 13,27 e ancora sei nel mondo dei sogni? dai, svegliati
Prendi un bel caffè e affronta la realtà....

0 0
Vote up!
Vote down!

#14

Bravo, già il fatto che hai acquistato al 30% in meno mi fa godere. È così che si fa, non bisogna sottostare ai mezzucci e sotterfugi di quegli stolti delle agenzie che cercano di rifilare brutte case a prezzi bombati. Io se fossi stato nel tuo amico, avrei preso la caldaia marcia e il tetto in amianto e le avrei tirate in testa a quei buzzurri a.i. Hanno ladrato per anni coi loro compari costruttori e adesso stanno calando la mutanda, ma nn e finita n mi divertirò finché nn mostreranno le pudenda quei cialtroni.

0 0
Vote up!
Vote down!

X post delle 13,19 sono le 13,27 e ancora sei nel mondo dei sogni? dai, svegliati prendi un bel caffè e affronta la realtà.... la differenza tra un ridicolo mattonaro, e chi vuole realmente vendere è la consapevolezza che i prezzi sono ormai crollati. Le fantasiose cifre richieste anche solo un paio di anni fa sono una lontana chimera, ormai rggiungibile solo dai mattonari piu' incalliti nella fase rem del sonno. Quanto descritto sopra non è una favoletta, ma la pura realtà, e lungi da me il pensiero di avere fatto l'affare, perchè come anche sopra scritto, ho la consapevolezza che l'affare nel brevissimo termine lo ha comunque concluso chi ha venduto. L'alternativa per lui sarebbe stata quella di cullarsi ancora per anni nel sogno di avere un capitale di 280K (prima valutazione da ai compiacente nel 2008 fu proprio di 280k) e intanto spendere 2500euri l'anno per le spese condominiali. I furbi guardano in faccia la realtà, i fessi dormono nell'illusione che nulla sia cambiato in questi anni.

0 0
Vote up!
Vote down!

X post delle h 13,41

Non t'avevo scritto di bere un buon caffè? ....ancora dormi?
Guarda che ha sognar troppo ci si sente male al risveglio....

0 0
Vote up!
Vote down!

# 16 e 18

Trattasi di solito immobiliarista che non vuole rassegnarsi che prima o poi dovrà calare il bragone. Misa che chi vive nel mondo dei sogni sei tu... ehehe sogna sogna sogna pure di vendere le tue cantine in classe g ai prezzi duplicati del 2007...il risveglio sarà duro. Io se fossi in te mi berrei un lucano.

0 0
Vote up!
Vote down!

Ma che dire... ho in vendita alcuni alti da un anno e mezzo circa e non ho ricevuto nessuna offerta degna di questo nome. Leggo regolarmente questo forum e mi ero quasi rassegnato ad attendere tempi migliori, dal momento che non è mia intenzione regalare il frutto di una vita di sacrifici. Fortunatamente ho incaricato un nuova agenzia immobiliare e dopo poco non solo ho venduto il primo appartamento ma ho avuto una serie di visite mai viste prima. Questo a significare che si tratta solamente di trovare anche l'agenzia giusta, perché molte sono improvvisate e quindi in questi tempi di crisi non sono in grado di vendere. Certo in tempi di vacche grasse tutti sanno vendere, basta anche un cartello appeso ad un albero e la casa si vende, praticamente da sola. Questa mia per dire ai venditori di non scoraggiarsi e sopratutto di non svendere, se l'immobile e' valido prima o poi si presenterà qualcuno per comprarlo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Che dire... ho in vendita alcuni appartamenti da un anno e mezzo circa e non ho ricevuto nessuna offerta degna di questo nome. Leggo regolarmente questo forum e mi ero quasi rassegnato ad attendere tempi migliori, dal momento che non è mia intenzione regalare il frutto di una vita di sacrifici. Fortunatamente ho incaricato un nuova agenzia immobiliare e dopo poco non solo ho venduto il primo appartamento ma ho avuto una serie di visite mai viste prima. Questo a significare che si tratta solamente di trovare anche l'agenzia giusta, perché molte sono improvvisate e quindi in questi tempi di crisi non sono in grado di vendere. Certo in tempi di vacche grasse tutti sanno vendere, basta anche un cartello appeso ad un albero e la casa si vende, praticamente da sola. Questa mia per dire ai venditori di non scoraggiarsi e sopratutto di non svendere, se l'immobile e' valido prima o poi si presenterà qualcuno per comprarlo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Mah, mi sembra l'ennesimo agente immobiliare che racconta balle... quale sarebbe l'agenzia giusta? con quello che si prendono dagli acquirenti io tendenzialmente ne sto alla larga! non credo che ci siano quelle più brave a intortare l'acquirente, tanto gli annunci stanno sempre negli stessi siti internet... quello che manca è il denaro, quindi questi post mi lasciano molto scettico.

0 0
Vote up!
Vote down!

Non si possono fare discorsi generali sui prezzi degli immobili in vendita
Per me "svende" chi è costretto da impellenti necessità economiche
Mentre non vende chi lo fa per ricomprare o semplicemente chi lo fa solo
Se realizza una certa cifra
I veri compratori sono liberi di orientarsi verso ciò che più gli conviene
Senza però pretendere, ad esempio, che quella determinata casa che
Tanto gli piace gli venga ceduta al prezzo che possono spendere loro !

0 0
Vote up!
Vote down!

Alla larga dalle agenzie immobiliari sputtanate da tutte le panzanate che raccontano in giro

0 0
Vote up!
Vote down!

Le vendite sono calate ma non azzerate e molto dipende da cosa e dove si vende :
Ho venduto un immobile nel semicentro di Roma in tre mesi e senza avvalermi di agenzie immobiliari

0 0
Vote up!
Vote down!

Continuo a vedere tante agenzie immobiliari in piena attività e questo è segno che si vende e si affitta

0 0
Vote up!
Vote down!

X anonimo 15.53

Talmente in attività che si grattano la minkia tutto il giorno e scrivono sui forum. Due cose fanno, scassare i maroni al telefono con le loro casacce immonde e sparare balle grosse quanto il Colosseo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Chi vende adesso lo fa almeno al 30% in meno rispetto a 3 anni fa, e su questo non ci piove, avendo appena comprato, mi auguro che fra qualche anno gli immobili decuplichino il loro valore, ma all'orizzonte vedo piuttosto nero.
Una cosa è certa chi pensa adesso di vendere ai prezzi del 2008, è consigliabile che vada a farsi visitare da uno psicologo ed anche piuttosto bravo.

0 0
Vote up!
Vote down!

Certo anche con l'agente immobiliare giusto ho venduto casa a un prezzo maggiore di quello richiesto... anzi al doppio di quanto l'ho pagata nel 2008... mi hanno trovato pure moglie! poi mi hanno fatto il pieno alla macchina e infine si sono decurtati la percentuale.

Ma vai a caxxare

0 0
Vote up!
Vote down!

Possiamo scrivere all'infinito sui prezzi delle case ma la realtà è che ognuna è un caso a se e se chi vende non è spinto da urgenze di realizzo difficilmente scende di un 10/15%

Basta alzare il prezzo di vendita della cifra che si è disposti a trattare

0 0
Vote up!
Vote down!

Io invece ti dico, come potenziale acquirente con i soldi in contanti e quindi non spinto dalla necessità di immobilizzare nel mattone soldi che mi fruttano interessi, che tu puoi anche raccontarmi che hai ridimensionato le tue pretese e hai già calato il prezzo con l'intenzione di farmi un favore, ma se il prezzo al metro quadrato non si avvicina di molto al prezzo che io sono disposto a spendere, la casa te la tieni, quindi levati pure dalla testa che ci sia qualcuno, oggi, con la sveglia al collo, che abbocchi ad una buffonata come quella che hai scritto: fare fesso qualcuno dicendogli che gli hai fatto lo sconto del 10% rispetto ad un prezzo iniziale che è quello che a te andrebbe bene ma aumentato del 10%
Caro mio, l'epoca dei polli è finita da un pezzo!

0 0
Vote up!
Vote down!

X 17:11

È vero l'era dei polli è finita. Adesso l'era dei porci speculatori. Spero prorio in bell hair-cut alla grco-cipriota.

0 0
Vote up!
Vote down!

Si, non più polli, ma porci speculatori-cercacasa

0 0
Vote up!
Vote down!

Si, non più polli, ma porci speculatori-cercacasa quindi riassumendo: 1) tu sei nel giusto perché, per vendere l'immobile al prezzo che dici tu, è normale fare fesso un acquirente e fargli credere gli hai accordato uno sconto su un prezzo di partenza che è quello che andrebbe bene a te, sicuramente già fuori mercato, aumentato della percentuale di sconto che ti piacerebbe che lui riconoscerebbe vedersi accordato. 2) chi non si può comprare casa al prezzo determinato secondo la tua regola è un senza tetto, magari morto di fame 3) chi ha la possibilità di darti i soldi che chiedi ma dice che il prezzo è alto per cui la casa, secondo lui, te la puoi tenere è un porco-speculatore cerca casa. Corretto? amico mio, mi sa tanto che tu ancora devi capire come gira il mondo

0 0
Vote up!
Vote down!

Chi vende adesso lo fa almeno al 30% in meno rispetto a 3 anni fa, e su questo non ci piove, avendo appena comprato, mi auguro che fra qualche anno gli immobili decuplichino il loro valore, ma all'orizzonte vedo piuttosto nero.
Una cosa è certa chi pensa adesso di vendere ai prezzi del 2008, è consigliabile che vada a farsi visitare da uno psicologo ed anche piuttosto bravo.

0 0
Vote up!
Vote down!

X 17,41

Al paesello o in borgata puoi avere ragione con il -30% visto che in pochi sono disposti a viverci
Basta adattarsi e casa alla propria portata si trova!

0 0
Vote up!
Vote down!

X 20:17

Credo che il paesello o la borgata siano meglio che trasferirsi a berlino e veder ogni girno in tv frau merckel. Io preferisco Maria de filippi.

0 0
Vote up!
Vote down!

X post delle 17,11

Tu compri solo ciò che puoi permetterti e non quello che vorresti comprare!
Questa è la realtà che molti pezzentoni "cercacase" non vogliono ammettere

0 0
Vote up!
Vote down!

X post delle 17,11 tu compri solo ciò che puoi permetterti e non quello che vorresti comprare! questa è la realtà che molti pezzentoni "cercacase" non vogliono ammettere il tuo è il classico sfogo come quello della volpe e dell'uva . Io con un capitale a 6 zeri investito e 40.000 euro l'anno di interessi, pensa un po' se vengo a regalare i miei soldi a te per quattro mattoni. Mi sa tanto che il pezzntone, rosicone al quale sono rimasti solo i mattoni sei tu

0 0
Vote up!
Vote down!

X20:10

Se succede come in grecia e cipro. I 6 zeri possono diventare 3.

Mentre un palazzo di 6 piani resta di 6 piani. Ah ah ah ah ah ah

0 0
Vote up!
Vote down!

Se succede come in grecia e cipro. I 6 zeri possono diventare 3. Mentre un palazzo di 6 piani resta di 6 piani. Ah ah ah ah ah ah ammesso che succeda come a cipro (cosa veramente poco probabile perché cipro è stato un paradiso fiscale con tassazione sui profitti pari al 10% a differenza di tutti gli altri paesi europei, dove i ricchi di tutto il mondo, russi specialmente, hanno depositato ingenti capitali, circa 100 miliardi di euro, prestati poi alla grecia. Il prelievo coatto, finalizzato al salvataggio delle banche cipriote e motivato dal fatto che nessuno stato avrebbe prestato soldi a cipro vista la fuga di capitali verso cipro, è stato poi fatto sui conti correnti di coloro che avevano portato i capitali nell'isola, i ricchi, appunto, per evadere le tasse che avrebbero pagato nel loro paese) perché molto prima: 1) il palazzo di 6 piani di cemento diventerà un mucchio di bollettini, alto come un palazzo di 6 piani, da pagare allo stato in tasse per ripianare il debito pubblico 2) tutti gli investitori avranno ritirato i soldi e portati all'estero quindi caro mio, mettiti l'anima in pace e rilassati: vi hanno incastrato proprio bene con la storia dei mattoni. È abbastanza difficile portarsi un immobile fuori dall'Italia, al contrario dei soldi, e visto che il primo resta, resteranno le tasse da pagarci, anzi, con grande probabilità aumenteranno. Del resto le sicurezze si pagano

0 0
Vote up!
Vote down!

X 23:56

Il tuo capitale a 6 zeri è off-shore oppure on-shore ?

I greci insegnano.

Tu dici che ci hanno incastrato, ma secondo me si sono incastrati.

Alemanno è a spasso.

E se continuano cosi avremo fianalmente "la rivoluzione italiana" : a pizza e fichi, sempre rivoluzione sarà.

Libertè, egalitè e fraternitè.

Io mi prendo una superescort e me la porto "a casa".

0 0
Vote up!
Vote down!

Si informi meglio in grecia gli zeri son sempre sei
I palazzi sono svenduti agli stranieri
I mattoni non si mangiano

0 0
Vote up!
Vote down!

X 15:26

Da tempo sognavo una villa in grecia. Corro subito a fare l'affare. Tento è comunità europea ed è tutto burocraticamente facile.

0 0
Vote up!
Vote down!

X post del 12/06 h 20,10

Pensi di essere benestante con quella cifra e lo status di senzatetto?
X favore, fai la persona seria e cerca di usare il cervellino per capire che
Chi ha il mattone ha anche i soldini

0 0
Vote up!
Vote down!

Pensi di essere benestante con quella cifra e lo status di senzatetto? x favore, fai la persona seria e cerca di usare il cervellino per capire che chi ha il mattone ha anche i soldini primo: tu sei un senzatetto, al contrario di me io penso quello che voglio e non devo rendere conto a nessuno quando ho i soldi miei in tasca. Sei contento dei tuoi mattoni? buon per te. Per quanto mi riguarda il mondo gira intorno ai soldi e non ai fessi che credono di essere benestanti perché vivono dentro quattro mura ipotecate per i prossimi trent'anni da una banca

0 0
Vote up!
Vote down!

Tu compri solo ciò che puoi permetterti e non quello che vorresti comprare

Affermazione geniale.. Lei è multimiliardario e compra quello che vuole?

0 0
Vote up!
Vote down!